06/08/2021

SANITA'

In due giorni oltre mille vaccinati

Prosegue la campagna vaccinale con la visita della dg dell'Ulss 5, Simionato, ai centri di Adria e Porto Viro. Intanto crescono i contagi

In due giorni oltre mille vaccinati

Patrizia Simionato, nuovo direttore generale della Ulss 5

17/03/2021 - 17:53

ROVIGO - Prosegue la campagna di vaccinazione in Polesine con la supervisione del direttore generale dell'Ulss 5 Polesana, Patrizia Simionato, che questa mattina ha proseguito la visita dei Centri Vaccinali di Popolazione allestiti nelle attuali sette sedi, recandosi in quelli di Adria e Porto Viro. La visita del dg è tesa alla verifica, assieme al personale tecnico, della capienza e dell’allestimento dei centri in vista del loro potenziamento, per proseguire la campagna vaccinale a pieno regime.

Dal 27 dicembre scorso a ieri, 16 marzo, le dosi di vaccino somministrate sono state 33.972 (24.087 prime dosi e 9.885 seconde dosi). Solo nella giornata di ieri ne sono state somministrate 558. La campagna vaccinale Covid-19 prosegue per la popolazione over-80, per i soggetti estremamente vulnerabili e per le seconde dosi con i vaccini Pfizer e Moderna. L'invito dell'Ulss 5 alla popolazione è di presentarsi ai Centri vaccinali solo se in possesso di un appuntamento. Per eventuali disponibilità derivanti da mancate presenze, l'azienda sanitaria comunica che programma anche tali vaccinazioni mediante liste di persone appartenenti alla popolazione target, sulla base di quanto previsto dal piano nazionale e regionale di vaccinazione. Non sono previste autocandidature.

Nella giornata di oggi, mercoledì 17 marzo, sono state programmate 216 vaccinazioni al Censer di Rovigo, 114 al "San Luca" di Trecenta, 108 al Centro di Adria vicino al Porto, 30 all'ospedale di Rovigo e altrettanti a domicilio per un totale di 498. L'Ulss 5 conferma il perdurare della sospensione momentanea e precauzionale del vaccino AstraZeneca da parte di Aifa, conseguentemente rimane sospesa la campagna vaccinale per coloro che avrebbero dovuto essere vaccinati con tale vaccino, a partire dal personale scolastico. Per quanto riguarda i soggetti estremamente vulnerabili la vaccinazione è già stata avviata da giorni su alcune categorie come i pazienti oncologi e dializzati. Sono in corso di realizzazione percorsi dedicati ad altre categorie estremamente vulnerabili per le quali l'azienda sanitaria darà comunicazione nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda il report quotidiano sull'epidemia, sono 128 le nuove positività di residenti in Polesine che fanno salire il totale a 11.903. Delle 128 sono risultate positive 67 che erano già in isolamento domiciliare. La prevalenza in Polesine è pari al 5,18%, l'incidenza degli ultimi 7 giorni è pari al 4,56%. Ancora un decesso, purtroppo, da segnalare, che fa salire il totale a 453. La persona era ricoverata in una delle strutture sanitarie del Polesine. I ricoverati sono 84, 65 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta, 10 in Terapia Intensiva Covid a Trecenta e 9 in Malattie Infettive a Rovigo. Salgono a due i positivi nelle case di riposo (un ospite a "La Residence" di Ficarolo e un operatore a "Villa Agopian" di Corbola). Da inizio epidemia sono stati eseguiti 201.284 tamponi e 283.141 test rapidi. Fortunatamente ci sono state anche 72 nuove guarigioni che fanno salire a 9.953 il totale dei guariti in Polesine. Sono 1.497 le persone attualmente positive in provincia e 1.744 quelle poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette