Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

PORTO VIRO

Una raccolta fondi per aiutare il piccolo Marcello

L'importante gesto dei dirigenti del Pgs San Giusto e del Taglio di Donada

Tutti in campo per il piccolo Marcello

PORTO VIRO - Il Covid ha rallentato (se non fermato) l’attività agonistica dei dilettanti, senza sconti ovviamente anche per i settori giovanili. Ma questo non ha impedito ai dirigenti del Pgs San Giusto e del Taglio di Donada (ormai da qualche anno in piena sinergia e serbatoio del Porto Viro Calcio) di riuscire comunque a fare qualcosa di importante.

Solo che stavolta, a differenza dei piedi, hanno usato la testa e soprattutto il cuore, come spiega il portavoce ufficiale Andrea Bedeschi. “Abbiamo aderito alla raccolta fondi per aiutare un bambino della provincia di Padova - le parole di Bedeschi - che necessita di un costosissimo intervento negli Stati Uniti, acquistando una bottiglia di prosecco o un dolce con un’offerta di 10 euro”.

Ipoplasia del femore; ovvero, una grave malformazione dell’anca. Questa la patologia di cui soffre il piccolo Marcello i cui genitori (Vanessa e Filippo), dopo vari tentativi andati a vuoto con alcuni medici italiani, hanno finalmente trovato uno specialista americano in grado di curare il loro bambino con un tutore particolare. Si tratta del dottor Dror Paley, il cui istituto si trova in Florida a West Palm Beach.

Ovvio che si tratti di un intervento costosissimo e, proprio per tentare di sensibilizzare e mettere a conoscenza più persone del problema che affligge Marcello, i suoi genitori hanno fondato una Onlus chiamata “Gomarcygo”. Quasi una sorta di incitamento per il loro piccolo e per tutti quelli che non vogliono girarsi dall’altra parte, come hanno fatto ampiamente capire con un loro messaggio su Facebook. Il Pgs San Giusto e il Taglio di Donada hanno risposto presente con le squadre dei Pulcini 2010, degli Esordienti 2008-’09 e dei Giovanissimi 2006-’07, con Andrea Bedeschi che ci tiene comunque a ringraziare “tutte le persone che ci hanno aiutato in questo gesto di solidarietà e in particolare Daiana Ruzza, per la sua super disponibilità”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy