26/01/2022

ADRIA

La raccolta firme contro la propaganda a fascismo e nazismo

Il Circolo del Partito Democratico in sinergia con la locale sezione dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia

Una firma contro il ritorno nazifascista

Nicolò Bellini, del direttivo del circolo Pd di Adria

07/03/2021 - 11:01

ADRIA - "Il Circolo del Partito Democratico in sinergia con la locale sezione dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia uniscono le forze nello spirito antifascista promovendo la raccolta firme per la Legge d’iniziativa popolare promossa dal Sindaco di Sant’Anna di Stazzema - ricordiamo teatro di une delle più efferati stragi ai danni dei civili da parte delle truppe nazifasciste come d’altronde lo è stato il nostro territorio con Villanova del Ghebbo e l’Eccidio di Villadose - la raccolta firme avviata ormai da qualche mese e che ha avuto il sostengo di una vasto arco di forze culturali, politiche e sociali differenti". Lo spiega Niccolò Bellini, del direttivo del circolo del Partito Democratico Adria.

"Lo scopo della proposta è di promuovere 'norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo la vendita di oggetti con simboli nazisti e fascisti'  - prosegue - lo scopo che la legge si prefigge e di bloccare la proliferazione di una mercato ormai diffuso di merchandising legati al fascismo e nazismo fatto di calendari mascherine bandiere ecc. di dubbio gusto e che si rifanno in modo del tutto decontestualizzato ad un passato fatto invece di violenza politica, segregazione e sopraffazione dei più deboli e delle libertà individuali, un passato mitizzato e riportato in auge da una sempre maggior numero di attacchi di matrice neofascista che di recente hanno colpito anche il nostro territorio con gli attacchi nella nostra comunità cittadina poche settimane fa, ricordiamo altresì anche l’intimidazione politica contro gli insegnanti della scuola di Taglio di Po la cui unica colpa era di rispettare le normative Anticovid".

"La proposta di legge ha già raggiunto le 50mila firme e si propone di arrivare a 100.000 e la nostra comunità che si è sempre dimostrata fortemente connatura da un forte spirito antifascista e resistenziale non può tirarsi indietro da questa sfida in nome della libertà e dell’antifascismo che è valore fondante della nostra costituzione e della nostra Repubblica e della vita democratica. Per tutti i cittadini interessanti le firme saranno raccolte e autenticate tutti i sabati mattina di marzo presso la sede del Circolo in Vicolo Che Guevara dalle 10 alle 12".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette