08/03/2021

FIESSO UMBERTIANO

"Come può rimanere compatta la maggioranza col proprio sindaco, dopo averla sfiduciata in maniera così plateale?"

La forte critica dell'opposizione per la gestione della vicenda

"Come può rimanere compatta la maggioranza col proprio sindaco, dopo averla sfiduciata in maniera così plateale?"

FIESSO UMBERTIANO - "Negli ultimi giorni, abbiamo letto sui giornali il tentativi di incontro, di riconciliazione, di 'disgelo' tra il Sindaco di Fiesso Umbertiano, Sonia Bianchini, e quella parte, a dire il vero cospicua, della sua maggioranza che, di fatto, con quella lettera pubblicata contro la multa al bar del paese, l’aveva pubblicamente sfiduciata. Erroneamente, qualche giornale aveva, poi, fatto intendere come da parte di noi consiglieri di minoranza ci fosse la volontà di chiedere al sindaco il ritiro delle dimissioni. Abbiamo già chiarito, e ci teniamo ancora una volta a farlo, le nostre posizioni a riguardo, anche alla luce degli ultimi aggiornamenti".

Lo spiega la nota stampa del gruppo consiliare "Insieme per Fiesso" che, in paese, è forza di opposizione. "Non abbiamo mai chiesto al sindaco di ritirare le sue dimissioni: se sono arrivate, significa che la situazione, all’interno della maggioranza, non era più tollerabile, anche a causa di divisioni interne che andavano avanti già da tempo, come dichiarato dalla stessa Bianchini in qualche articolo. Chiedevamo, invece, come fosse possibile essere arrivati ad una simile spaccatura pubblica e a questa situazione, senza pensar prima della lettera e delle dimissioni alle conseguenze di tutto ciò".

"Sentire, ora, dopo alcune dichiarazioni pubbliche, che esiste la possibilità che queste dimissioni possano essere ritirate, non ci fa assolutamente ben sperare. Come può, una maggioranza rimanere compatta col proprio sindaco, dopo averla sfiduciata, in maniera così plateale? Quali sono le condizioni per il prosieguo di questo mandato e a quale prezzo verranno imposte tali condizioni? Pensano, davvero, di poter risolvere questa complessa situazione, ancora una volta, tra di loro, senza render conto ai cittadini? Cittadini che, a nostro avviso, avrebbero meritato, e meritano ancora, ben altro rispetto".

"Pensiamo, infatti, che il tentativo di appianare le divergenze sia arrivato troppo tardi e a giochi già fatti e temiamo che ora la volontà di risolvere i contrasti sia più che altro dettata dal timore di essere responsabili del commissariamento di un paese, con tutte le conseguenze che questo evento può comportare, come già avevamo sottolineato. In tutto ciò, è rimasta inascoltata la nostra richiesta di convocazione di un consiglio comunale straordinario per rendere edotti della situazione attuale anche il nostro gruppo consigliare 'Insieme per Fiesso'; riteniamo anche questa un’ulteriore mancanza di rispetto sia nei nostri confronti, visto che si sembra doveroso essere messi al corrente dei fatti non solo attraverso stralci di articoli di giornale o chiacchere di paese, sia nei confronti dei cittadini tutti".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette