23/01/2021

FIESSO UMBERTIANO

Ecco gli interventi a sostegno della famiglia e della natalità

L’assessorato ai Servizi sociali di Fiesso illustra i due provvedimenti

Neonato di 4 mesi muore all'improvviso in casa

FIESSO UMBERTIANO - L’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Fiesso Umbertiano si mette in campo per dare supporto alle famiglie al fine di aderire agli aiuti economici previsti dalla legge regionale n.20 del 2020 “Interventi a sostegno della famiglia e della natalità” e che si contraddistinguono in due provvedimenti.

Lo spiega l’assessorato ai Servizi sociali di Fiesso, affidato a Luigia Modonesi, che poi illustra i due provvedimenti esistenti.

“Il primo è l’assegno prenatale, il secondo gli interventi a favore delle famiglie fragili”.

“Per poter aderire all’assegno prenatale - spiega ancora la comunicazione del Comune - finalizzato a sostenere la natalità e i nuclei familiari nel fronteggiare le spese fondamentali della vita dei primi mesi dei neonati, bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti: il bambino deve essere nato tra il 19 agosto e il 31 dicembre del 2020; Isee inferiore a 40mila euro (l’indicatore Isee deve includere il neonato); residenza nel Comune di Fiesso Umbertiano, oppure possedere un titolo di soggiorno valido; non avere carichi pendenti”.

“Il contributo subirà delle variazioni in positivo se nella famiglia è presente un altro minore fino a 6 anni di età o un disabile grave ai sensi della legge 104/1992. Le domande si possono presentare fino al 15 febbraio, seguendo il link indicato nel sito istituzionale del Comune, ed è anche possibile telefonare agli uffici comunali per informazioni ai seguenti numeri: 0425 1900826/812 – 0425 1900276/280”.

“Ad ogni famiglia di Fiesso con bambini nati tra il 19 agosto ed il 31 dicembre del 2021, verrà inviata un’informativa per poter accedere a questo contributo”.

Quindi, un passaggio rivolto invece alla procedura da seguire e ai requisiti da avere per potere accedere agli aiuti messi in campo, sempre a livello regionale, per le famiglie fragili.

“Per poter accedere agli interventi economici rivolti alle famiglie fragili, bisogna che un nucleo familiare presenti una delle seguenti situazioni: un minore orfano di uno o entrambi i genitori; nuclei monoparentali e genitori separati o divorziati in difficoltà economica; nuclei con parti trigemellari; famiglie numerose (con 4 o più figli); famiglie in difficoltà economica e numerose con minori impegnati nella pratica motoria in associazioni e società sportive riconosciute. Altri requisiti: Isee inferiore a 20mila euro; residenza nel Comune di Fiesso Umbertiano o possedere un titolo di soggiorno valido; non avere carichi pendenti”.

“Anche per questo secondo intervento economico, bisogna seguire le indicazioni contenute nel link che si può scaricare dal sito del Comune e presentare le richieste entro il 15 febbraio”.

“Un grazie sincero - chiude la comunicazione degli uffici dei Servizi sociali di Fiesso Umbertiano - agli operatori dell’ufficio per l’importante supporto offerto all’organizzazione di questi interventi. In un momento critico della vita della nostra comunità come quello che stiamo vivendo causato dalla pandemia da Covid 19, il nostro impegno volto al sostegno economico delle nostre famiglie, deve essere puntuale, continuo e rilevante, affinché ogni aiuto non venga disperso. Il nostro lavoro, soprattutto in questo contesto emergenziale, deve essere portato avanti con un alto senso del dovere e ciò risulta essere un principio che cerchiamo di mettere in pratica ogni giorno”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette