01/12/2020

LENDINARA

L'amministrazione fa di tutto per sostenere il commercio in difficoltà

220 mila euro è il contributo a fondo perduto per le attività colpite dal lockdown

LENDINARA - Un importante sostegno al commercio da parte dell'amministrazione: "Non dal comune ma dalla comunità lendinarese, perchè le risorse gestite sono quelle che provengono dalla gestione del bilancio comunale" così il sindaco Luigi Viaro introduce i vari progetti pensati per stare vicino in questa difficile situazione alle attività del paese.

"Riproponiamo alcune iniziative rivolte alle attività produttive e del commercio già conosciute sul territorio lendinarese, come l’abbattimento del contributo IMU per il ricambio generazionale in agricoltura e l’abbattimento della Tari per alcune attività essenziali."
La novità dell'anno scorso che viene riproposta anche quest'anno riguarda l'agevolazione dell'affitto per il primo anno di attività a chi apre in centro storico.

Ma ciò che davvero merita di menzione è il grande impegno di quest'anno: "Il consiglio comunale tramite un avviso pubblico, ha deciso di assegnare il risparmio ottenuto dalla rinegoziazione dei mutui (circa 220.000 euro) alle attività che hanno dovuto chiudere durante il lockdown, attraverso un contributo che va dai 500 ai 1000 euro."
"Sappiamo che non si risolvono i problemi del commercio con 1.000 euro, ma è un segnale di attenzione verso la comunità, del Comune che crede nell'unione e nel lavoro di gruppo e sente il bisogno di coesione per riuscire ad uscire da questa emergenza."

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette