20/10/2020

Badia Polesine

La stagione teatrale riparte al Balzan

La data di debutto è sabato 31 ottobre con lo spettacolo di prosa “Franca, come te solo la Valeri”

La stagione è pronta a ripartire

BADIA POLESINE - La stagione al teatro Balzan di Badia Polesine è pronta a ripartire.

Dopo lo stop forzato imposto dal lockdown dello scorso marzo, la stagione di debutto dell’associazione del teatro Balzan, costituita circa un anno fa proprio allo scopo di far funzionare la restaurata “piccola Fenice”, sta per riprendere da dove è stata interrotta.

Seppur con qualche cambio nella scaletta di appuntamenti, la stagione “Musica e teatro”, promossa dall’associazione in collaborazione con l’amministrazione comunale, l’assessorato alla cultura, I Filarmonici Veneti e il Teatro Stabile del Veneto, ripartirà nelle prossime settimane, nonostante la possibilità di nuove chiusure e coprifuoco sia dietro l’angolo.

“Abbiamo scelto di riprendere in considerazione la ripartenza dal 31 ottobre al 19 dicembre - spiega il Sovrintendente e direttore artistico della stagione Massimo Santaniello - cercando di calibrare con attenzione le scelte artistiche già programmate ma interrotte per forza maggiore alle attuali esigenze di sicurezza. Lo abbiamo fatto con molto entusiasmo e ottimismo, soprattutto per dare voce alla cultura, linfa vitale della società civile. Il presidente dell’associazione, il sindaco, l’assessore alla cultura e l’amministrazione comunale sono infatti fermamente convinti che bisogna dare un segnale di ripartenza, soprattutto per mantenere il giusto ottimismo e la speranza di vincere e superare questo momento buio che attanaglia il mondo intero”.

L’apertura sarà sabato 31 ottobre con lo spettacolo di prosa “Franca, come te solo la Valeri” per proseguire sabato 14 novembre con “Le otto stagioni” di Vivaldi e Piazzolla, una produzione dell’orchestra I Filarmonici Veneti, con i solisti Gianni Fassetta alla fisarmonica e Erica Fassetta al violino. Il calendario prevede poi sabato 21 novembre il “Don Chisciotte” proposto dal Teatro Stabile del Veneto a cui seguirà il finale, sabato 19 dicembre, con il Gran concerto di Natale e l’Orchestra sinfonica de I Filarmonici Veneti, il tenore Salvatore Cordella, il soprano Giacinta Nicotra e i due primi ballerini della Fondazione Arena di Verona Elisa Cirpriani e Luca Condello.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21, anche se la sala sarà aperta al pubblico già dalle 20.30.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette