28/11/2020

LENDINARA

Tabaccaio 78enne atterra il rapinatore che lo aveva aggredito

Un 50enne armato di una lattina tagliente ha tentato la rapina in una tabaccheria del centro: è finito all'ospedale

Tenta la rapina in tabaccheria, il 78enne titolare lo mette ko

LENDINARA - Tentata rapina a mano armata nella tabaccheria di Danillo Tavian, in via Perolari, all'angolo con via San Biagio, nel pieno centro di Lendinara: il rapinatore è stato messo ko dal 78enne titolare dell'esercizio commerciale.

Erano le 17.45 di oggi, venerdì 31 luglio, quando un uomo sui 50 anni, polesano, è entrato all'interno delle tabaccheria e, rivolgendosi al titolare, il 78enne Danillo Tavian, ha esclamato la più classica delle intimazioni: "Questa è una rapina, dammi i soldi". Il 50enne in mano aveva una lattina schiacciata e tagliata, e la agitava davanti al titolare della tabaccheria. Ma Tavian, senza perdere il sangue freddo, ha reagito andando incontro al 50enne. Ne è nata una colluttazione che ha visto prevalere Tavian, che senza lasciarsi intimorire ha atterrato il malvivente, già noto alle forze dell'ordine, lasciandolo privo di sensi. A causa della colluttazione, in tabaccheria sono finite a terra pure le macchinette del lotto. Solo una piccola ferita per Tavian, mentre per il rapinatore è servito l'intervento del Suem, con i medici che l'hanno medicato, prima di portarlo al Pronto soccorso per le gravi ferite riportate.

Sul posto, insieme ai soccorsi, anche i Carabinieri di Fratta Polesine e Lendinara, oltre al Norm di Rovigo. Il rapinatore, a quanto si apprende, aveva tentato uno scippo pochi minuti prima fuori da un supermercato di Lendinara, ma anche in quel caso, la donna aggredita aveva reagito, scongiurandolo. Ora è piantonato al Pronto soccorso dalle forze dell'ordine, in attesa della decisione del giudice.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette