09/07/2020

SAN BELLINO

Lavoro, tempo e famiglia nell'era della sharing economy

Lunedì 29 giugno ha preso il via il laboratorio esperienziale attraverso la formula dell'home restaurant

Lavoro, tempo e famiglia nell'era della sharing economy

SAN BELLINO - San Bellino ha cercato il sentiero per supportare la sua idea: aiutare le donne a esprimere il proprio estro e coniugare tempo, lavoro e famiglia. Al via il corso di 16 ore che abbraccia i principi della sharing economy, un laboratorio esperienziale basato sui principi della condivisione, ma che, al contempo, promuove e denota nuovi stili di vita.

Lunedì 29 giugno ha preso il via il laboratorio esperienziale di sharing economy, attraverso la formula dell'home restaurant - inserito in un più ampio percorso di formazione in essere da gennaio 2019-, allo scopo di orientare e ri-orientare le persone, donne, facendo delle competenze e delle attitudini personali un punto di forza fondamentale. Il progetto, infatti, prevede dei percorsi di formazione ideati da professionisti del settore, sviluppato in sinergia con le varie competenze professionali.

L’idea dell'home restaurant è nata a fine 2018, periodo di presentazione dell'idea progettuale, promuovendo le attitudini locali e in continuità dell'approccio dell'amministrazione: un paese-laboratorio di sperimentazione da e di convivialità. Un'attività che, per i parametri che deve rispettare, non crea concorrenza, ma viene inserita in un'ottica di cooperazione e di valorizzazione delle competenze. Il bando prevedeva che la richiesta fosse fatta da ISFID PRISMA Società Cooperativa, accreditata per i servizi di formazione, di Marghera (Ve) in partenariato con LegaCoop Veneto, che ha poi a sua volta coinvolto altre aziende, professionisti e territori polesani nell’idea progettuale dal titolo: “Ri-prendiamoci il lavoro: donne, lavoro e futuro” in risposta alla domanda di finanziamento dell'offerta -asse 1 – occupabilità – area formazione, propria del bando “protagonisti del cambiamento” (DGR 1311 del 10/09/2018).

Le attività formative hanno riguardato l'autoimprenditorialità, il coaching, amministrazione e controllo di gestione, inglese, informatica, comunicazione, tecniche di vendita, business design, competenze manageriali, riorientamento e l'inserimento in azienda, attraverso la formula del tirocinio, delle donne che hanno aderito e deciso di portare a termine con successo il loro percorso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette