25/09/2020

BADIA POLESINE

Presto arriverà una casetta per il book crossing

L'idea è piaciuta molto all'amministrazione

Vangadizza, altro tassello nei lavori

BADIA POLESINE - Badia Polesine si appresta ad accogliere le “casette dei libri”. Oltre alla sperimentazione della lettura al di fuori di qualsiasi operazione burocratica e in luoghi non istituzionali, lo scopo del progetto è anche quello di promuovere il senso civico dei cittadini, provando ad avvicinare giovani e meno giovani ad un buon libro.

Nel caso badiese, a lanciare l’idea di una “casetta dei libri” è stato il gruppo di lettura “Un libro per amico”, il sodalizio di appassionati lettori legato alla biblioteca civica Bronziero, che in questi mesi, nonostante l’impossibilità di ritrovarsi per discutere dei titoli affrontati, non ha smesso di confrontarsi e condividere proposte.

Il gruppo ha presentato l’iniziativa all’amministrazione, che sembra ben disposta a concretizzare la proposta. “L’intenzione è quella di realizzare il progetto in collaborazione con il gruppo di lettura del nostro Comune – fa sapere l’assessore alla Cultura Valeria Targa – l’idea sarebbe quella di sistemare le casette in alcuni punti ‘strategici’, penso per esempio all’area delle Botteghe artigiane nell’abbazia della Vangadizza, il parco Munari, o ancora il giardino nei pressi della scuola primaria di via Petrarca”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette