21/09/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

San Luca, il quarto piano sarà attrezzato ad area covid con 100 posti letto

Lo ha detto il direttore dell'Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella

Dottoressa aggredita nell'ospedale di Trecenta

TRECENTA - Di fatto il San Luca di Trecenta non ospita più neanche un paziente positivo al virus. Nell'area medica covid, infatti, restano solo quattro ricoverati che sono guariti dal coronavirus, ma non possono ancora essere dimessi. Ma, in ogni caso, non sono più positivi. Lo ha detto il direttore generale dell'Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella durante l'illustrazione del bollettino sul coronavirus in Polesine.

"Questo significa che Trecenta si appresta a ritornare alla sua normale funzionalità - spiega il direttore - Resteranno però 18 posti letto di terapia intensiva in area chirurgica ma con percorsi fisici separati. Stiamo infatti già facendo i lavori per separare proprio fisicamente la parte covid. Inoltre il quarto piano resterà pronto per una eventuale ondata di ritorno. Restano infatti allestiti 100 posti letto all'ultimo piano: 70 di malattie infettive e 30 di terapia semi intensiva. Noi li lasciamo lì pronti sperando di non doverli usare più. Ma una cosa ci ha insegnato questa epidemia: l'onda quando arriva è alta e dobbiamo essere pronti".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette