27/05/2020

LOREO

"Non è così che il turismo può ricominciare"

L'intervento di Bartolomeo Amidei

LOREO - "Chiediamo il diritto e il dovere di essere tutelati dalle istituzioni" è la frase carica di significato urlata da Bartolomeo Amidei, titolare del residence “Villa Anconetta” e di Marco Ercolani e Gianni Motta, residenti in via Retinella a Loreo. Si riferiscono all’arrivo, il 31 maggio, di 50 profughi nel residence “Piccola Venezia” che confina proprio con la struttura turistica Villa Anconetta e con le abitazioni di Motta e Ercolani. Bartolomeo Amidei sta vivendo il forte disagio.

"Voglio rappresentare tutti gli imprenditori che investono i loro soldi, la loro vita, e aspettative per cercare di creare un’attività che porta benessere a tutti - spiega - Dopo il Covid 19 che ci ha colpito tutti ci vuole anche il governo e il prefetto di Rovigo contro chi vuole fare impresa".

“Abito anch’io davanti al “Piccola Venezia” – dice Marco Ercolani - Villa Anconetta che è un bel posto dove si potrebbe fare del buon turismo viene penalizzata e ci dispiace”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette