31/05/2020

LUTTO

Polesella in lacrime per Tino

Il ricordo del primo cittadino Raito: "Con la sua forza ha saputo salvare tante persone dalle acque del fiume"

89240

Il municipio di Polesella

POLESELLA - "Quando la mia esperienza amministrativa e politica finirà, e avrò tempo e modo di guardarmi indietro, non potrò mai dimenticare il dispiacere per la perdita di tanti miei concittadini. Si, è vero che la morte, in fondo, fa parte della vita, ma vi assicuro che un conto è pensare alle persone che ci lasciano per quello che sono, un conto è vederle anche per quello che rappresentano per una Comunità". Lo ha detto il sindaco Leonardo Raito, di Polesella.

"Tino ci ha lasciato oggi, a 85 anni - annuncia, con grande tristezza - Per un uomo un percorso di vita non da poco. Ma quando mi guardo indietro non posso dimenticare questo gigante buono, magari quando lo vedevo al bar dallo Zio Francesco e dalla Zia Nadia, o in spiaggetta a Po, dove con la sua forza ha saputo salvare tante persone dalle acque del fiume. Lo abbiamo ricordato, pochi anni fa, assegnandogli una targa che lo emozionò tantissimo".

"Nei suoi occhi di persona semplice, generosa, per bene, sgorgò la lacrima di chi è grato a un paese per aver ricordato un qualcosa di fatto senza pensarci, senza chiedere nemmeno un grazie in cambio. Perché Tino era così: buono, generoso. Polesellano purosangue, uno di quegli uomini che magari non si vedono perché non amano le luci dei riflettori, ma sui quali puoi contare e che con la loro storia sono come colonne nei paesi. Tino, il suo motorino, il bar, il Po. Mi paiono vertici di un quadrilatero che richiudono una vita. Tanto altro da dire credo non ci sia. Salvo asciugarci una lacrima tutti. Ci mancherà".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette