25/09/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Padre Luciano, ha lasciato una scia di bene che nessuno potrà dimenticare"

Gli Scout di Rovigo ricordano Fra Luciano

"Ciao Padre Luciano, chi ti ha conosciuto non ti dimenticherà mai"

ROVIGO - "Padre Luciano Pastorello ci ha lasciato. Padre cappuccino, per tanti anni nel convento di Rovigo, è stato parte attiva nello scautismo rodigino a partire dagli anni 70 e poi fino a livello nazionale per lunghi anni, per poi essere trasferito al convento di  Venezia, ricoprendo anche l'incarico di Padre Provinciale dell'ordine. Incarichi tutti che ha vissuto con umiltà, con delicatezza, con vera dedizione al servizio. Con la sua capacità di comprendere, di rendere semplici e far comprendere le cose difficili, agli adulti, ai bambini, agli adolescenti, ai giovani, con la sua capacità di arrivare al cuore di tutti con dolcezza rara, ha lasciato una scia di bene in chiunque abbia avuto il dono di incontrarlo e che certo mai lo dimenticherà". Così la lettera di ricordo degli Scout di Rovigo per la morte di padre Luciano, frate ucciso dal virus (LEGGI ARTICOLO).

"Tra le generazioni di ragazzi passati per lo scautismo, ora adulti, e le loro famiglie, tra chi ha frequentato gli ambienti della solidarietà e della carità, ha lasciato sì un vuoto incolmabile, ma anche un segno profondo ed una strada da continuare. No, non ci ha lasciati. È partito. È solo andato avanti, ci aspetta. Ne siamo sicuri noi e tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Buona strada Baloo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette