27/05/2020

occhiobello

I parchi riaprono ma giochi per i bimbi rimangono sigillati

Il sindaco Sondra Coizzi: "Dopo il 18 maggio decideremo se estendere la frequentazione anche al resto dei parchi e giardini pubblici"

Parchi aperti ma giochi per i bimbi sigillati

OCCHIOBELLO - "Manteniamo almeno fino al 18 maggio l’apertura solo del parco di via Buozzi e del viale dei Nati, poi decideremo se estendere la frequentazione anche al resto dei parchi e giardini pubblici". Il sindaco Coizzi, a una settimana dall’entrata in vigore dell’ultimo Dpcm e dell’ordinanza sindacale che disciplina l’accessibilità a solo una parte delle aree verdi, sottolinea: “Dopo i primi giorni in cui il parco di via Buozzi è stato aperto, abbiamo dovuto inibire l’utilizzo dei singoli giochi per bambini perché venivano utilizzati, contro le norme igieniche”.

“Ricordo ai genitori che, come dimostrano accreditati studi scientifici – specifica il sindaco -, il virus rimane sulle superfici, perciò i bambini non devono utilizzare i giochi dislocati nel parco che, quindi, ci siamo trovati costretti a recintare”.

“Per potere fare divertire ugualmente i bambini al parco – consiglia il sindaco -, invito a portare da casa i giochi personali e poi riportarli con sé quando si esce dal parco”.

Il parco di via Buozzi rimane aperto tutti i giorni dalle 15 alle 19 ed è sorvegliato dai volontari di Occhio civico che controllano la corretta affluenza e il rispetto delle norme in vigore, cioè il divieto di assembramenti, il rispetto del distanziamento sociale e l’utilizzo di guanti e mascherina.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette