27/05/2020

LA PROTESTA AD ADRIA

“Abbandonati… ma ci siamo”, la rabbia dei commercianti adriesi

Hanno dovuto rimandare il flashmob di protesta, ma hanno comunque voluto protestare, singolarmente, nel proprio negozio

ADRIA - Doveva essere un’azione sincronizzata: alle 21 di questa sera, martedì 28 aprile, il corso e altre zone del centro cittadino dovevano illuminarsi con le luci delle vetrine di bar e negozi perché i commercianti volevano far sentire il loro grido di disperazione per la drammatica situazione che stanno vivendo. L’iniziativa è partita da Adriashopping ed ha raccolto il consenso di molti operatori (LEGGI ARTICOLO).

Nel pomeriggio è intervenuto il sindaco invitandoli a prestare attenzione perché la manifestazione non era autorizzata e rischiavano di incorrere in sanzioni. Alla luce di questa “raccomandazione” hanno preferito desistere: il corso è rimasto al buio e deserto, così pure il resto cittadino. Tuttavia alcuni commercianti hanno voluto farsi immortalare fuori dal proprio negozio per gridare forte: “Abbandonati… ma ci siamo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette