26/09/2020

OCCHIOBELLO

Dal 1 maggio al 30 settembre, nei fine settimana, argine libero da traffico e motori

Il sindaco ricorda: "Rimangono vietati gli assembramenti, vi è l’obbligo della distanza di un metro tra le persone e dell’utilizzo di mascherina e guanti"

Coizzi: “Un programma per il buon governo”

OCCHIOBELLO - Strada arginale libera dai motori e dal traffico. Torna in vigore venerdì 1 maggio il divieto di transito dalle 8 alle 20 tutti i sabati e festivi. Fino al 30 settembre, come ogni anno, l’argine sarà dedicato a pedoni e ciclisti che potranno percorrerlo in sicurezza per tutto il periodo estivo.

La chiusura della strada arginale ai veicoli è un provvedimento condiviso nell’ambito della Sinistra Po, tramite un protocollo di intesa, per promuovere l’itinerario turistico delle aree golenali e dell’asta fluviale.

In via Malcantone, in corrispondenza con la rampa di raccordo con via della Pace, sarà in vigore obbligo di svolta a destra, in direzione via della Pace; allo sbocco della rampa di accesso al viale dei Nati sulla via Malcantone, obbligo di proseguire diritto in direzione Occhiobello.

“Vorrei ricordare che in base alla recente ordinanza regionale n. 43 del 27 aprile – interviene il sindaco -, benchè sia ora consentito lo spostamento individuale per attività motoria e attività all'aria aperta, anche in bicicletta in tutto il territorio comunale di residenza, rimangono vietati gli assembramenti, vi è l’obbligo della distanza di un metro tra le persone e dell’utilizzo di mascherina e guanti; sul rispetto di tali disposizioni verranno effettuati controlli”.

Ordinanza: http://www.comune.occhiobello.ro.it/amministrazione/ordinanze/641.html?ord_id=320

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette