23/09/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

Parrucchieri in protesta: "Pronti a lottare contro il virus ma dentro al negozio"

Oggi le parrucchiere di Fratta Polesine hanno protestato contro l'apertura rinviata a giugno delle loro attività

La protesta delle parrucchiere: "Noi da sempre luoghi puliti e attenti all'igiene"

FRATTA POLESINE - "Ditemi quello che volete ma la frustrazione e la rabbia che provo è sempre di più, il governo preferisce sguinzagliare la gente dal 4 maggio per andare dove vuole a patto che resti in regione e si rifiuta di far ripartire noi del settore parrucchiere ed estetiste che siamo stati da sempre i settori più controllati dall'igiene dell'ambiente dove lavoriamo agli strumenti che utilizziamo perché altrimenti abbiamo sempre rischiato grosse multe". Oggi le parrucchiere di Fratta Polesine hanno protestato contro l'apertura rinviata a giugno delle loro attività.

Le parrucchiere denunciano il fatto che "al Governo gli va bene che noi riceviamo per appuntamento una persona alla volta all'interno del salone con tutti i dispositivi di sicurezza indispensabili. Non ci hanno ancora sospeso un pagamento. La salute viene prima di tutto, lo sappiamo, ma il Covid-19 non sparisce dall'oggi al domani, dovremmo conviverci per mesi, bene io sono pronta a lottare contro di lui ma dentro al mio negozio".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette