29/11/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

A Villadose i positivi al virus sono 16

Si ipotizza un legame con il focolaio sviluppatosi in ospedale a Geriatria a Rovigo

Un nuovo impianto a biomasse

VILLADOSE - "So che siamo tutti particolarmente stanchi delle limitazioni imposte a livello nazionale e regionale sui nostri comportamenti. Alcune reazioni sono sicuramente esagerate da questo stato d'animo che ci vede meno liberi negli spostamenti, nelle relazioni, nel lavoro". E' la premessa fatta dal sindaco di Villadose Gino Alessio, per aggiornare i propri concittadini sullo stato attuale del contagio in città. Numeri assolutamente non banali, per una piccola realtà come Villadose.

"Vi prego però: non dobbiamo mollare - sprosegue il primo cittadino - Oggi siamo a 16 esiti positivi da tampone Covid-19: un gran numero. Il rischio esiste. Nessun allarmismo dato che solo tre persone sono attualmente ricoverate. Ma dobbiamo ricordarci di stare attenti e non cedere alla comodità. Continuiamo ad usare mascherine e guanti ogni volta che ci spostiamo da casa e a mantenere le distanze di sicurezza. Rimaniamo a casa spostandoci solo per lavoro salute o necessità. Vogliamoci bene. Villadose ha bisogno di noi, di tutti noi per rimanere la splendida fucina di ingegno, arte, mestieri che è e che sarà".

Un numero, appunto, piuttosto alto, di contagiati, per una realtà non metropolitana come Villadose. Si ipotizza ci possa essere un legame col focolaio sviluppatosi in ospedale a Geriatria a Rovigo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette