25/09/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

Taglio alla Tosap, per aiutare gli ambulanti

Lo ha deciso la Giunta della città etrusca

La minoranza boccia il mercato di Adria

ADRIA - Nell’ambito delle agevolazioni a favore del commercio, la giunta Barbierato ha deliberato, nella seduta di Venerdì 17 Aprile, di ridurre il canone Cosap per gli operatori titolari di posteggio nei mercati sospesi. Si tratterebbe di ulteriori sette giornate lavorative  a favore dei  commercianti ambulanti (escluso le banche alimentari), che solitamente svolgono i mercati del mercoledì e del sabato.

"L’agevolazione descritta – rende noto  il vice sindaco Wilma Moda - si traduce in 4mila 728,50euro. Un importo del COSAP,Il canone sull’occupazione di spazi ed aree pubbliche, che si aggiunge come risparmio, ad altre sette giornate lavorative annue, delle 52 previste in 12 mesi”.

"L’operazione attuata dal  vice sindaco e dagli uffici comunali - commenta il Sindaco - ha permesso il raggiungimento di un obiettivo doppiamente meritorio, da una parte per essere riuscita a dare una risposta alle richieste di una categoria duramente colpita in questo periodo di emergenza sanitaria, e dall’altra, è stato fatto affrontando i molti tagli agli enti pubblici, per  un bilancio di previsione che  deve tenere conto di un disavanzo importante, tra entrate e uscite, dovuto a sempre meno risorse erogate ai comuni". Si ricorda ai cittadini il  posticipo della prima rata della TARI  al 16 Maggio, per la quale non si pagherà nessuna mora. Lo spostamento al 30 Giugno dell’imposta comunale sulla pubblicità e diritti pubbliche affissione. Tre mesi (marzo, aprile e maggio) di annullamento della COSAP(Canone Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche)per quelle attività che occupano in maniera permanente il suolo pubblico.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette