05/06/2020

CARABINIERI

In due con la droga a bordo, beccati

È successo nella notte durante i controlli sugli spostamenti a causa del coronavirus

ROVIGO - Nella serata del 16 aprile, i carabinieri della stazione di Adria, nell’ambito dei controlli finalizzati a verificare il rispetto delle prescrizioni per contrastare la diffusione del virus "Covid-19" svolti ad Adria lungo la strada provinciale 45, hanno fermato una autovettura opel corsa, con a bordo due fratelli, di 25 e 30 anni, entrambi di Porto Viro e con precedenti di polizia.

"Durante il controllo - spiega la nota stampa dei carabinieri - i due ragazzi tenevano un atteggiamento nervoso e dall’interno dell’abitacolo del veicolo si percepiva provenire un odore acre, tipico delle sostanze stupecafenti, circostanze che hanno fatto insospettire i militari operanti i quali hanno approfondito le verifiche procedendo ad una perquisizione dei due giovani e della loro auto".

"Nei sedili posteriori dell’automobile i carabinieri hanno rinvenuto uno zainetto con all’interno un involucro contenente 67 grammi di marijuana. Una successiva perquisizione presso l’abitazione dei due individui ha poi permesso di rinvenine, occultati all’interno di una stanza, ulteriori grammi 300 di marijuana, grammi 0,4 di cocaina, un bilancino di precisione e 5.000 euro, verosimile provento di attività di spaccio". 

I due ragazzi sono stati pertanto tratti in arresto e posti in regime di detenzione domiciliare presso la lora abitazione in attesa dell’udienza di convalida prevista per i prossimi giorni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette