21/09/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

Porto Tolle, inizia la consegna dei primi buoni spesa

La Vicesindaco: “Ringrazio tutti per il grande supporto e la disponibilità dimostrati nel predisporre in così poco tempo un’azione di concreto supporto alle famiglie, prima del periodo Pasquale”

Al via la consegna dei primi buoni spesa

PORTO TOLLE - Lunedì 6 aprile il Comune di Porto Tolle ha dato il via alla raccolta delle richieste per i buoni spesa, dopo che il Ministero dell’Interno ha reso disponibili 400 milioni di euro sul Fondo per i Comuni.

La quota che spetta ad ogni comune per questo intervento di solidarietà alimentare è stata fissata in base al numero di abitanti e all’indice di povertà. Le persone e famiglie in difficoltà economica possono ricevere i buoni spesa per acquistare alimenti, farmaci e beni di prima necessità presso gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa.
La procedura per fare domanda di erogazione dei buoni a Porto Tolle si svolge esclusivamente per via telefonica, a questo scopo sono state messe a disposizione due linee telefoniche, dal lunedì al venerdì, dalle 9 a mezzogiorno. Nel corso della telefonata con gli operatori del quarto settore si procede alla compilazione di un’autocertificazione in cui si compie una dichiarazione del proprio stato di familiare ed economico.

Fatto ciò l’Ufficio Socio Sanitario prende in carico la richiesta e ne valuta l’idoneità.

In caso di accettazione, i volontari della Protezione Civile si occupano della consegna a domicilio del blocchetto - ciascuno dei quali contiene 10 buoni del valore di 20 euro ciascuno, per un totale di 200 euro -, unitamente ad una duplice copia dell’autocertificazione prodotta telefonicamente, perché venga firmata e dunque autenticata dall’interessato: una copia resta al richiedente, mentre la seconda viene messa agli atti dell’ente.

Viste le gravi conseguenze economiche prodotte dall’emergenza sanitaria in corso, sono molte le famiglie che hanno telefonato agli Uffici competenti nelle prime 48 ore dall’apertura del servizio; le autocertificazioni prodotte sono immediatamente state valutate e già da domani, giovedì 9 aprile, verranno consegnati i primi blocchetti.

La Vicesindaco Silvana Mantovani: “Abbiamo cercato di stabilire una linea di gestione del servizio che ci permettesse di agire nel modo più rapido possibile. In dieci giorni siamo riusciti a mettere in moto un’organizzazione molto complessa, per produrre la documentazione necessaria, per consegnare i buoni, e prendere accordi con le attività aderenti. Mi auguro che i cittadini seguano le direttive che impongono di fare la spesa con una cadenza almeno settimanale e di seguire tutte le azioni di precauzione che sono stat più volte ribadite sia a livello locale, che nazionale. Ringrazio tutti per il grande supporto e la disponibilità dimostrati nel predisporre in così poco tempo un’azione di concreto supporto alle famiglie, prima del periodo Pasquale”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette