05/06/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

A Villadose secondo caso di positività al coronavirus

Il primo cittadino Gino Alessio: "Restate a casa"

Alessio: “Discariche? Pensiamo al futuro”

Gino Alessio, sindaco di Villadose

VILLADOSE - "Confermato il secondo caso di positività a Covid-19 di Villadose. Attualmente la persona è ricoverata e  auguriamo la guarigione". Lo ha annunciato, sulla pagina del Comune di Villadose, il sindaco Gino Alessio.

"Come è giusto concludere, l'emergenza non è finita - ha proseguito - Dobbiamo restare a casa il più possibile mi raccomando di nuovo. So che con queste bellissime giornate viene voglia di uscire: sistemate l'orto e il giardino, ma evitate di uscire dalle vostre proprietà il più possibile".

Poi, un passaggio sui provvedimenti che sono stati adottati dal Governo per sostenere le conseguenze economiche dell'epidemia e dare protezione alle aziende e ai lavoratori italiani. "Il governo ha provveduto ad emanare un provvedimento senza precedenti, fornendo garanzie eccezionali per assicurare liquidità alle imprese italiane e consentire loro ripartenza. Anche i piccoli imprenditori e artigiani potranno giovarsi di finanziamenti fino a 25mila euro grazie alla garanzia fornita dallo Stato. E' un segno davvero speciale a favore dell'imprenditoria italiana finalizzata anche a sostenere l'occupazione".

"Per i lavoratori in cassa integrazione è stata data notizia che le ammissioni e le conseguenti erogazioni dovrebbero avvenire intorno al 15 di aprile e anche questa è una buona notizia per chi sta attraversando un momento di incertezza lavorativa.
Da ultimo, il ministro della Pubblica istruzione ha confermato che alle scuole sono stati trasferiti complessivamente 85 milioni per l'acquisto di tablet e computer per le famiglie in difficoltà al fine di rendere accessibile a tutti la didattica a distanza che in questo momento sta salvando l'anno scolastico di tanti nostri studenti".

In conclusione, un passaggio e una rassicurazione alla cittadinanza sugli episodi di cattivo odore che periodicamente tornano a verificarsi. "A seguito degli episodi odorigeni registrati negli ultimi giorni al depuratore ho coinvolto nuovamente in data odierna gli enti competenti per segnalare l'accaduto attraverso monitoraggio di orari e intensità e chiedere provvedimenti in ordine alle cause scatenanti dopo un periodo di relativa tranquillità. Vi terrò informato sugli sviluppi".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette