23/09/2020

LUTTO A PORTO VIRO

La comunità si stringe attorno a Severino, ucciso dal virus

Aveva solo 57 anni, ma soffriva di diabete e, probabilmente, questo ha fiaccato la sua resistenza. Lo straziante saluto del figlio

Addio a Severino, ucciso dal virus a 57 anni

PORTO VIRO - Severino Siviero, 57 anni, originario di Porto Viro, da una decina d’anni residente a Cento, nel Ferrarese, se ne è andato all’ospedale di Lagosanto, portato via dal coronavirus. Severino non era anziano, ma soffriva di diabete e, probabilmente, questo ha fiaccato la sua resistenza. Straziante il messaggio che il figlio Matteo gli ha dedicato sui social. “Ciao papà non avrei mai pensato di trovarmi qui a scrivere una cosa del genere... Oggi te ne sei andato così, senza nessun preavviso, per un maledetto virus... Vorrei aver potuto sentirti almeno per l’ultima volta... Ciao papà resterai per sempre nel mio cuore”. Severino percepiva una pensione di invalidità, ma si era sempre mantenuto attivo e impegnato per la sua comunità, a Cento, dove era conosciuto e amato, sia come volontario, sia con varie borse lavoro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette