25/05/2020

CORONAVIRUS

Ecco tutti i servizi attivati per i cittadini etruschi

Tante le agevolazioni per le famiglie, posticipati Cosap e Tari, informazione capillare per i cittadini

Vicino ai deboli e alle famiglie. Ecco tutti i servizi

ADRIA - Sono diverse le azioni e le iniziative intraprese dal Comune di Adria per far fronte all’emergenza Covid-19, anche alla luce dell’ultimo incontro del Centro operativo comunale (C.O.C.), organo presieduto dal sindaco, fondamentale per l'attuazione del Piano Comunale di Protezione Civile, per la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione in caso di emergenza.

"Abbiamo attivato il coc - informa il sindaco Omar Barbierato -  immediatamente dopo l’incontro con il Prefetto di fine febbraio. Il tavolo tecnico ci permette di affrontare la particolare situazione di criticità sanitaria, secondo il modello organizzativo di protezione civile efficace per una risposta in tempi rapidi cittadini".

"Per rispondere all’emergenza di questa entità – spiega il consigliere con delega Enrico Bonato – abbiamo analizzato  ogni singolo ambito della vita quotidiana ricalibrando, oltre che sotto il profilo sanitario e della sicurezza,  le nuove dinamiche    sociali ed economiche della comunità".

Per queste motivazioni è stata intensificata l’informazione ai cittadini, oltre ai post sulle pagine social istituzionali, sul sito del Comune, i comunicati stampa, attraverso i volantini cartacei e i messaggi audio emessi dall’impianto di diffusione sonora collegato al mezzo della protezione civile. Oltre all’azione informativa, i volontari della protezione civile svolgono un lavoro di supporto alla Polizia Locale, comunicando al Comandante eventuali situazioni che necessitano un intervento delle forze dell’ordine. Nei prossimi giorni i volontari saranno impegnati anche per un costante controllo e monitoraggio delle persone anziane sole che ad Adria sono oltre un migliaio.

Per garantire il sostegno alle persone più fragili è stato attivato in collaborazione  con la Croce Verde il numero verde amico,  333.43.42.000 

"Le richieste dei cittadini,in special modo quelle di maggior difficoltà sociale - spiega il sindaco - vengono monitorate e analizzate singolarmente e risolte dal gruppo di lavoro formato dall’assessore Sandra Moda, dal presidente della consulta del Volontariato Mattia Spinello e alla Croce verde".

"L’azione di monitoraggio nel territorio del centro operativo, si traduce - conclude  Bonato - attraverso il presidio di diverse persone distribuite sul territorio. In questi ultimi giorni sono stati contattati gli esercizi di generi alimentari per capire la loro disponibilità per attivare  il servizio di spesa a domicilio".

Nel contempo l’amministrazione comunale - ricorda il sindaco - ha  posticipato di un mese il pagamento della prima rata della TARI (dal 16 Aprile al 16 Maggio), posticipato al 30 Giugno il COSAP  e l’imposta comunale sulla pubblicità e diritti pubbliche affissione. Attive le agevolazioni per le famiglie dei bambini che non pagheranno il trasporto e la mensa per non aver usufruito dei servizi in questo periodo di emergenza. I genitori dei bimbi che non frequentano per un mese l’asilo nido non pagheranno nulla.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette