06/04/2020

ARIANO NEL POLESINE

Ariano, la storia della terra divisa dalle acque

I volontari di Ariano, Corbola e Mesola hanno fondato l'associazione “Ariano-Ariano 1815” per mantenere il ricordo del passato

Ariano, la storia della terra divisa dalle acque

ARIANO NEL POLESINE - E’ nata una nuova organizzazione di volontariato tra Ariano, Corbola e Mesola: si chiama “Ariano-Ariano 1815”. A costituirla, 52 soci. Il nome rievoca gli eventi storici: il trattato di Vienna decise che i confini degli stati fossero demarcati da corsi d’acqua o canali, e l’antica terra di Ariano fu divisa in due con la parte destra del Po di Ariano sotto lo stato Pontificio e la parte sinistra nel Lombardo Veneto di dominio austriaco. Si crearono problemi di varia natura: la chiesa ed il cimitero, per esempio, si trovarono ad essere in due Stati diversi. I disagi sono proseguiti anche dopo l’Unità d’Italia, finché nel 1911 venne realizzato un ponte di ferro.

L’associazione di volontariato intende proseguire il lavoro svolto con successo da “I due Ariano”, il cui impegno ha permesso l’innalzamento del ponte. La nuova organizzazione, che raccoglie quel prezioso testimone, si occuperà della manutenzione ordinaria e straordinaria del ponte di ferro sul Po di Goro sia con indagini storiche e ricerche sui transiti, sia con il proposito di realizzare una passerella per permettere la viabilità ciclabile. Sono quindi previsti, interventi e servizi finalizzati alla salvaguardia ed al miglioramento delle condizioni dell’ambiente, interventi volti a tutelare la valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio. Naturalmente importante sarà la pratica del volontariato con il fine di solidarietà civile. Per celebrare la nascita di “Ariano- Ariano 1815” era stato programmato un bellissimo concerto, che sarà proposto appena sarà possibile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette