17/06/2021

ADRIA

Allarme Coronavirus, "sì" alle competizioni sportive ma senza pubblico

Ordinanza del sindaco Barbierato che autorizza gli eventi sportivi ma a porte chiuse

Allarme Coronavirus, "sì" alle competizioni sportive ma senza pubblico

ADRIA - Via libera alle attività sportive ma a porte chiuse: allenamenti, tornei, esercitazioni promossi da società pubbliche o private possono svolgersi ma senza la presenza di pubblico, all’aperto come campi di calcio, ippica o altro, oppure al chiuso come palestre e piscine. E’ la nuova ordinanza emessa dal sindaco di Adria Omar Barbierato questa mattina, mercoledì 26 febbraio, modificando in tale modo la delibera di lunedì scorso con quale era vietata ogni attività.

In ogni caso l’obiettivo è impedire assembramento di persone che potrebbe favorire il contagio, ancora non sotto controllo. Barbierato ha spiegato che ha atteso ad emettere la nuova ordinanza prima di conoscere le nuove direttive arrivate dal Ministero e dalla Regione perché “la pubblica amministrazione si muove per atti ufficiali e non per quello che viene pubblicato sui media e sui social”. Inoltre ha lanciato un accorato appello “alla responsabilità da parte di tutti perché siamo di fronte a una grave emergenza, pertanto la confusione contribuisce solo a creare disorientamento tra i cittadini, già duramente provati”. Così ha invitato a tenersi informati e a prestare fede solo ai canali ufficiali: dal comune all’Ulss 5, dalla regione al ministero.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette