31/05/2020

faedesfa onlus

Una grande serata di solidarietà di Faedesfa e La Tenda

Raccolti i fondi necessari per dare alle atlete di sitting volley una rete

SAN BELLINO - Grande emozione alla cena solidale con La Tenda Onlus andata in scena mercoledì 12 febbraio a San Bellino agli impianti del Faedesfa Lab. La collaborazione tra le due associazioni polesane, Faedesfa di Fratta Polesine e La Tenda onlus di Lendinara ha dato vita ad un evento all’insegna della solidarietà. Molte le autorità civili e militari. Un presenza importante che ripaga la capacità di fare del bene aiutandosi l’un con l’altro, in rete con i vari attori istituzionali e del Terzo settore del Polesine e non solo.

La Tenda Onlus ha organizzato la serata. Il suo presidente Don Wanni Manzin ha fatto gli onori di casa e accolto a braccia aperte gli ospiti assieme a Andrea Pezzuolo, presidente di Faedesfa Onlus, che gestisce la tensostruttura di San Bellino. Ai tavoli moltissimi invitati. Il Prefetto di Rovigo Maddalena De Luca e il vice Prefetto Vicario Luigi Vitetti, Carmelo Ruberto Procuratore Capo della Repubblica di Rovigo con i Sostituti Procuratori, il Capitano Giovanni Truglio comandante Compagnia dei Carabinieri di Rovigo, il Comandante della Stazione Carabinieri di Fratta Polesine Federico Fornerone e per la Guardia di Finanza il   Comandante Col. Dario Guarino e ten. col. Roberto Atzori. Molti anche i Primi cittadini che Don Wanni Manzin ha invitato: il sindaco Aldo D’Achille per San Bellino, Alessandro   Berta (Canda), Maurizio   Passerini  (Castelguglielmo), Luca Prando  (Lusia), Amor Zeri  (Bagnolo di Po), Giuseppe   Tasso  (Fratta Polesine). Era presente anche l’assessore regionale allo Sport e alla cultura, Cristiano Corazzari.

Per il mondo delle associazioni era presente Matteo Piccolo per l’Avis di Lendinara e il rappresentante Avis Provinciale Bruno Pettini, per la Croce Rossa di Rovigo Caterina Labianco, Massimiliano Pivetti per la polisportiva “Qui Sport” di Trecenta e poi ospite speciale Nadia Bala,atleta nazionale del Sitting Volley e ambasciatrice nazionale per il Sitting Volley

Una parata di autorità per la cena.

Da La Tenda Onlus in scena la beneficienza e l’amore per il territorio. Don Wanni ha consegnato una rete da pallavolo alla squadra di Sitting volley di Trecenta acquistata con i soldi del progetto “Ruote Alate” (libro ispirato da Nadia Bala, sponsorizzato dalla Zhermack di Badia Polesine i cui proventi vengono utilizzati dall'associazione La Tenda onlus per acquistare attrezzature per favorire lo sport per le persone con disabilità. Ad ottobre scorso la prima donazione: una carrozzina regalata ad un ragazzo di Rovigo che gioca a Basket sulle due ruote. E’ stata poi consegnata una targa di riconoscimento alla Regione da parte di Avis di Lendinara per il contributo assegnato alla manifestazione di ottobre che ha visto le Nazionali di Sitting Volley Italiana e Slovena per tre giorni all'impianto sportivo di Trecenta. La serata è stata anche un’occasione per consegnare un contributo a Faedesfa, che ha preparato la cena. “A Faedesfa il nostro più sentito grazie” ha commentato emozionato Don Wanni abbracciando Andrea Pezzuolo, numero uno della “banda delle magliette verdi”.

“Il nostro grazie va a tutti voi - ha commentato Pezzuolo - Abbiamo avuto modo di far conoscere a tutte le autorità presenti, la nostra bellissima famiglia. Una famiglia fatta di persone semplici”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette