14/04/2021

PAPOZZE

In 2.700 senza medico

L’Ulss non sostituirà, neanche in modo provvisorio, i due camici bianchi che vanno in pensione

Studio medico fatiscente, pazienti con i cappotti

Carenza di medici in ospedale a Rovigo

PAPOZZE - Duemilasettecento pazienti senza più il proprio medico. Ma l’Ulss non sostituirà, neanche in modo provvisorio, i due camici bianchi che vanno in pensione, ritenendo che nell’ambito territoriale che fa riferimento ad Adria ci siano già abbastanza medici per far fronte alle richieste dei 2.700 assistiti attualmente in carico ai due professionisti che stanno per appendere lo stetoscopio al chiodo.

Dal prossimo mese di aprile, il dottor Lorenzo Targa, medico di medicina generale in servizio a Papozze, cesserà la propria attività. La stessa cosa farà, ad Adria, la dottoressa Licia Coletti Oste Mantovani. I due medici attualmente hanno in carico 2.700 pazienti.

Per l’Ulss, però, non sussistono le condizioni di carenza assistenziale tali per giustificare il conferimento di un incarico provvisorio. Nell’ambito territoriale di riferimento, che comprende i territori comunali di Adria, Papozze e Pettorazza Grimani - si legge infatti in una determina dell’Ulss emanata l’altro giorno - ci sono “altri medici di medicina generale convenzionati, in grado di acquisire le scelte dei circa 2.700 assistiti attualmente in carico ai medici” che stanno per andare in pensione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette