27/07/2021

FICAROLO

Il dialetto del passato e del futuro

“Ag iera na volta al dialet” il titolo dell'evento organizzato in villa Giglioli dalla Pro loco di Ficarolo

Il dialetto del passato e del futuro

19/01/2020 - 18:46

FICAROLO - Il dialetto tra giovani e meno giovani, protagonista dell'evento organizzato a Ficarolo dalla Pro loco. L'associazione, aderendo ad un’iniziativa nazionale proposta da Unpli per la giornata del dialetto, ha organizzato nella suggestiva sala delle Colonne di Villa Giglioli, un incontro dal titolo “Ag iera na volta al dialet”. “Con questo appuntamento abbiamo voluto portare un messaggio di speranza per il futuro: i giovani che apprendono e custodiscono le nostre tradizioni dialettali”, fanno sapere gli organizzatori.

L’evento, moderato dalla maestra Manuela Furini, che ha collaborato intensamente anche nell’organizzazione della giornata, è stato infatti caratterizzato dall’interpretazione dei giovani volontari di Pro loco di Ficarolo. Le varie letture e un segmento teatrale sono stati infatti interpretate da Giovanna Ottoboni, Lorenzo Bombarda, Cecilia Margutti, Yari Zanella e Mirko Bassi. Le tre opere scritte sono degli autori ficarolesi Ezio Furini, Dino Chieregati e Alessandro Caberlon, presenti all’evento insieme al presidente della biblioteca comunale di Ficarolo, Sandro Mantovanini.

Un ultimo botta e riposta è stato presentato da nonna Zoe e dal nipotino Mattia che hanno rappresentato un bellissimo passaggio di consegne tra generazioni. Presenti all’incontro, oltre al sindaco Ficarolo Fabiano Pigaiani, anche il sindaco di Salara Lucia Ghiotti, l’assessore regionale Cristiano Corazzari, il consigliere con delega alle manifestazioni Clarissa Cottica. Il pomeriggio si è chiuso con il saluto della presidente della Pro loco Silvia Pellegrini che ha voluto anche ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile l’organizzazione dell’iniziativa. Un momento conviviale con l’immancabile “brazadèla e vin” ha concluso l’iniziativa, con un brindisi al dialetto ed un appuntamento al prossimo anno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette