22/09/2020

TRECENTA

Neolaureate premiate dall'Università popolare

Quattro giovani dottoresse ospiti della serata dell'Università popolare di Trecenta

TRECENTA - Neolaureati in cattedra durante la lezione dell'Università popolare di Trecenta. Giovedì i ragazzi di Trecenta che si sono laureati nel 2019 ospiti della serata coordinata da Matteo Melotti, consigliere con delega alla cultura. Presenti Linda Simonati, laureata lo scorso 5 novembre in scienze e tecnologie della comunicazione; Sara Trevisani, laureata lo scorso 12 dicembre in infermieristica; Chiara Zaghini, laureata il 4 luglio in scienze psicologiche; Giulia Bizzi, laureata lo scorso 16 dicembre in scienze sociologiche.

Ognuna delle quattro ragazze ha spiegato i motivi che l’hanno spinta a scegliere il proprio percorso di studio e hanno illustrato la tesi di laurea, ognuna nel proprio ambito. Tutte hanno le idee chiare su cosa fare in futuro. Sara e Chiara hanno scelto dall’inizio il loro percorso: Sara, laureata infermieristica, si vuole dedicare ad aiutare gli altri, le piacerebbe lavorare in reparti come geriatria e cardiologia e ha in programma di fare un master proprio inerente l’ambito cardiologico; Chiara ha scelto la psicologia infantile e, durante il tirocinio, ha lavorato in un centro per bambini autistici. Si sta specializzando sempre nell’ambito dedicato ai bambini.  Linda, invece, pur avendo studiato nell’ambito della comunicazione, vorrebbe dedicarsi alla criminologia, nello specifico al settore antimafia; mentre Giulia, che ha studiato le dinamiche della società, sta facendo un master in criminologia. Al termine della serata alle ragazze è stata consegnata una targa, come riconoscimento per il proprio impegno. Non hanno potuto essere presenti Vincenzo Raso, laureato in filosofia, e Mauro Masieri, laureato in architettura: le loro targhe sono state consegnate ai genitori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette