28/09/2020

ADRIA

La Befana di Adria fa uno show di satira

Grandissimo spettacolo in piazza Cavour, centinaia di persone si sono godute il tradizionale show

E' stata una befana molto, molto speciale, quella che ha chiuso i tre giorni spettacolari di festa ad Adria. Prima ha sfilato sul Corso, accompagnata dagli artisti di strada e dai tamburini dell'istituto comprensivo di Ariano nel Polesine, che hanno destato profonda ammirazione tra i presenti.

Poi, è salita sul trenino del centro commerciale Il Porto che, costeggiando la riviera, l'ha accompagnata sino a piazza Cavour dove è salita sul palco, sventolando una grande bandiera della "vecia". Dopo varie gag, compresa una versione molto speciale del format televisivo "L'eredità", è venuto il momento della "pettinata" al sindaco di Adria Omar Barbierato, che si è prestato con stile e simpatia, subendo tra le risate, sue e dei presenti, lo "sfogo" della vecia, che gli ha ricordato quello che, sotto la sua amministrazione, per ora non è andato propriamente in maniera liscia.

Un lungo show, che ha toccato vari argomenti, come la mancata riapertura della scuola di Bottrighe, ma anche l'apprensione per le sorti dell'ospedale di Adria, per il quale si temono tagli. A un certo punto, il primo cittadino si è ritrovato pure steso su un immaginario lettino operatorio, con la vecia e la aiutante intente a "liberarlo" dai vari rospi che, a ora, ha dovuto ingoiare.

Infine, è stata la volta del Brusavecia tradizionale, con la magia delle fiamme che hanno danzato sull'acqua del Canalbianco, avvolgendo la vecia, salutando le feste e avviando verso un nuovo anno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette