31/05/2020

CASTELMASSA

Grande successo per le iniziative dedicate alla terza età

Si è concluso il corso di "Stimolazione Cognitiva”. Un ciclo di incontri per potenziare memoria, attenzione, funzioni esecutive e creatività

CASTELMASSA - Nell’ambito del progetto ABC- Ambiente, Benessere, Cultura per l’Invecchiamento attivo, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, nell’ambito del bando “Invecchiamento Attivo”, si è concluso la scorsa settimana a Castelmassa il corso di "Stimolazione Cognitiva” rivolto alla terza età: un ciclo di 4 incontri, condotti dalla
Psicologa Anna Chiara Pelizzari, che aveva l’obiettivo di illustrare le più efficaci modalità di potenziamento delle principali funzioni cognitive, come memoria, attenzione, funzioni esecutive e creatività.

Ciascun incontro, della durata di due ore, ha previsto una parte introduttiva, una teorica riguardante le strategie di potenziamento e stimolazione cognitiva, ma soprattutto diverse esercitazioni di gruppo, fornendo strumenti utili per mantenere attive le proprie risorse cognitive.

“Da molti anni AUSER Polesine - afferma Marinella Mantovani, Presidente di Auser Provinciale Rovigo - sostiene tutti gli anziani che vogliono mantenersi attivi, realizzando per loro attività concrete ed efficaci. Queste hanno dimostrato come nel nostro territorio siano in molti a richiedere nuove occasioni di crescita e scambio per ridurre il senso di isolamento nei confronti della comunità, ma anche per essere accompagnati in un percorso di vita che prevede enormi cambiamenti, nella mente così come nel fisico.

L’impegno dell’Associazione è quindi sempre rivolto al coinvolgimento di territorio e amministrazioni locali per riflettere sulla necessità di affrontare il tema dell’importanza di migliorare le capacità mentali e ampliare le competenze cognitive nella terza età, convinti che tale operazione sia fondamentale per rallentare il peggioramento dei sintomi cognitivi che, in alcuni casi, si può verificare. Per questo e visto l’apprezzamento dell’iniziativa, essa sarà presto avviata anche in altri circoli polesani.”

Ma, come la massima “Mens sana in corpore sano” insegna, AUSER non ha trascurato l’aspetto fisico e per questo, come accaduto in altri luoghi della provincia, anche a Castelmassa è stato realizzato il corso “Danza in Natura”.

Gli appuntamenti, che si sono svolti tra ottobre e novembre in alcune aree verdi del comune di Castelmassa, come i giardini pubblici o l’area golenale, sono stati condotti dalla coreografa Romina Zangirolami. Il gruppo è stato accompagnato in attività che, tenendo conto delle caratteristiche dei partecipanti, hanno permesso un primo approccio alle basi della danza classica e moderna. Attraverso posizioni base, equilibrio e movimenti di coordinamento gambe- braccia,  si è giunti all’esecuzione di brevi scritture coreografiche, contribuendo a stimolare anche la memoria dei partecipanti.

“Entrambe le iniziative - ricorda Anta Pini, Presidente dell’Università Popolare di Castelmassa, Castelnovo Bariano e Calto - hanno riscosso un grande successo, coinvolgendo in ogni incontro realizzato circa 25 partecipanti. Per i nostri soci, che, oltre a partecipare, dedicano grande impegno anche nelle fasi di organizzazione dei corsi, si tratta di importanti momenti che permettono una crescita personale, per la possibilità di conoscere nuovi argomenti o di realizzare nuove attività, oltre a fornire l’occasione per rapportarsi e socializzare con altre persone.”

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette