25/09/2020

ADRIA

Adria-Mestre, ora la linea è sicura

Gli utenti avevano dovuto affidarsi al bus sostitutivo ma dopo l'intervento si torna alla normalità

Adria-Mestre, ora la linea è sicura

ADRIA - E’ ritornata alla normalità la linea ferroviaria Mestre-Adria, dopo la chiusura per tre giorni per i lavori di messa in sicurezza. Dal 22 al 24 dicembre, infatti, Sistemi Territoriali aveva programmato degli interventi specifici nella tratta Mestre-Adria. “La linea resterà chiusa domenica 22 dicembre - aveva annunciato il direttore di Sistemi Territoriali, Gian Michele Gambato - su tutta la linea Adria-Mestre. Lunedì 23 e martedì 24 dicembre sarà chiuso invece il tratto da Piove di Sacco ad Adria”. Così nei tre giorni stabiliti, le corse dei treni sono state sostituite da bus che hanno percorso il tragitto tra Adria e Mestre fermando negli stessi paesi dove sostano i treni.

Abbiamo deciso di fare questi interventi in questo periodo - aveva spiegato il direttore di Sistemi Territoriali - perché dobbiamo compiere una operazione di rincalzatura di secondo livello che può essere compiuta solo con basse temperature. Si tratta di sistemare con un macchinario imponente la ghiaia sotto le linee dei binari. In questo modo si stabilizza la linea”. In attesa del passaggio delle reti alla nuova società, Infrastrutture Venete, e l’appalto del servizio a un nuovo gestore, ci saranno altri lavori lungo la linea Adria-Mestre. Già alcune criticità erano state leggermente mitigate dall’arrivo dei nuovi regionali “veloci”. E nei prossimi tre anni, quelli che separano dall’uscita definitiva di Sistemi Territoriali - che verrà dismessa - arriveranno sei nuovi elettrotreni da 40 milioni di euro, grazie a un cofinanziamento del Cipe sulla linea Adria-Mestre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette