24/09/2020

ARIANO E CORBOLA

Musica e solidarietà per il comprensivo Turolla

I musicisti sono stati protagonisti della serata organizzata dal Rotary e del grande concerto di Corbola

ARIANO e CORBOLA – Le scuole secondarie del Comprensivo Turolla hanno anticipato il Natale con una serie di eventi all’insegna della solidarietà e della musica. Sono state numerose, infatti, le iniziative che hanno impegnato alunni e docenti di Ariano e Corbola nel corso dell’ultima settimana di attività didattiche, a partire dalla serata organizzata del Rotary Club di Adria nella serata di martedì 17. Il professor Danilo Lo Presti, le arpiste Matilde Pisetti e Aurora Abelli, i violinisti Maria Francesca Boscarato, Sara Cattin e Iris Marangoni sono stati invitati dall’avvocato Anna Berto, presidente del circolo adriese, in occasione della serata dedicata allo scambio di auguri tra gli iscritti. Per l’occasione sono stati presentati i brani della tradizione natalizia Jingle bells, amazing grace, il canone di Pechelbel, un medley di brani classici da Grieg ai valzer di Strauss, arrangiati dal professor Lo Presti e l’Hallelujah di Cohen, cantata da Francesca Boscarato e accompagnata dalla piccola orchestra. Tra il pubblico era presente anche il vescovo della diocesi, che non ha risparmiato apprezzamenti ai musicisti, unendosi agli scroscianti applausi dei membri del Rotary.

Un gradito augurio è stato rivolto agli ospiti delle case di riposo comunali, che hanno ricevuto in dono le tele del progetto artistico “Delta in fiore” e sono stati allietati dall’esibizione del coro Turolla.

Le note di Amazing Grace hanno aperto il grande concerto del giorno 18, ospitato in una chiesa parrocchiale di Corbola gremita dalle famiglie degli allievi. Il parroco, don Rossano, ha accolto il numeroso pubblico e ha poi ceduto la parola alla giovanissima Elisa Stefanini, presentatrice della serata. L’orchestra, il coro dei genitori e il coro Turolla hanno presentato i brani della tradizione natalizia Jingle Bells e Stille Nacht, lo spiritual Sweet Chariot e Go tell it on the mountain, Canon for three voices, l’Hallelujah di Cohen e la Califfa di Ennio Morricone. Applauditissima I will follow him, new entry del repertorio che ha riscosso immediatamente successo.

La dirigente reggente del Comprensivo “Turolla”, la professoressa Silvia Polato, ha ringraziato allievi e docenti e ha elogiato il loro impegno quotidiano, ricordando che l’orchestra e il coro di Ariano e Corbola, composti da 140 elementi, rappresentano un unicum a livello nazionale. Un gruppo che cresce e migliora di anno in anno e che regala sempre nuove emozioni. “Grazie per questa bellissima atmosfera e grazie per il lavoro svolto da questo team straordinario” ha concluso la dirigente, nominando uno ad uno i docenti coinvolti nell’organizzazione della serata.

Il sindaco di Ariano Luisa Beltrame, presente nella duplice veste di corista e rappresentante delle istituzioni, ha sottolineato la passione degli insegnanti per il proprio lavoro e ha precisato che “Gli auguri fatti dai giovani sono sempre graditi, poiché spontanei. Ognuno di noi mette un tassello nella storia di questo Istituto”.

L’ultimo intervento, prima del brano di chiusura Oh happy day, è stato affidato al sindaco di Corbola, Michele Domeneghetti. Il primo cittadino ha ricordando che “Tutti noi abbiamo il compito sostenere la scuola e di aiutare questi ragazzi a sbocciare” e si è rivolto poi agli stessi studenti “Cogliete ogni occasione e assaporate fino in fondo le potenzialità di questa scuola. Grazie a questi insegnanti che gettano sempre al di là dell’ostacolo il cuore”.

Al termine della serata, l’amministrazione comunale di Corbola ha offerto una cioccolata calda a tutti, per raccogliere fondi destinati al restauro della chiesa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette