31/03/2020

ADRIA

Il Comune accoglie la "Befana vien di notte"

L'amministrazione comunale sosterrà la bella iniziativa, fatta anche di spettacoli itineranti e di momenti dedicati alla "Bissola" adriese

Il Comune accoglia la "Befana vien di notte"

ADRIA - Il Comune sosterrà   “la befana vien di notte”, la rassegna di chiusura  della kermesse natalizia “Adria di Natale”. Nell’ambito delle iniziative inserite  nel calendario eventi “Adria di Natale”, l’amministrazione comunale sosterrà “La Befana vien di notte”, la rassegna realizzata in collaborazione con Adria Shopping, l’Istituto Professionale “G. Cipriani” di Adria  e i  volontari delle associazioni di volontariato che a vario titolo renderanno possibile la buona riuscita della kermesse natalizia. Pro loco, Blufox, Alpini, Scaout Agesci, Adria 1, Adria 2, Biblioteca ragazzi,Fidas,  Mosaico and friends, Hatria Giallo Rossa, Tuttinbici, Adria.com, Artinstrada, Fondazione di Cola, Croce verde e Monica Stefani.

“Abbiamo assegnato un contributo economico di 3.500euro per sostenere una quota parte delle spese e i costi gestionali dell’uso dei locali di proprietà comunale che ammontano a  866,20 euro– afferma il sindaco Omar Barbierato -  in particolare la Galleria degli Artisti del Teatro Comunale sarà messa a disposizione per due giorni, per la realizzazione dell’iniziativa 'Bissolando' con l’esposizione e la degustazione del classico dolce della Befana seguito dal  tradizionale 'Brusavecia'".

"La Befana vien di notte" prevederà spettacoli itineranti di artisti lungo le vie della Città, mostre fotografiche, concorsi, spettacoli, laboratori ed una pubblicazione dedicati ai bambini per consentire loro di conoscere le  tradizioni legate alla festa della Befana e di ascoltare i racconti di favole e filastrocche popolari, l’allestimento della “casetta della Befana”, dei “Giochi de na volta”, di bancherelle con l’esposizione di prodotti artistici e di artigianato.

"La rassegna è ormai consolidata – afferma l’assessore al Turismo Andrea Micheletti – ed è strategica i fini della valorizzazione della cultura popolare e gastronomica locale che rappresenta uno degli asset strategici su cui l’smministrazione sta improntando il proprio progetto turistico per la costruzione del Marchio Adria".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

Clamoroso: scoperta una pizzeria aperta. Arriva la denuncia
CORONAVIRUS IN POLESINE

Pizzeria aperta nonostante i divieti