21/09/2020

OCCHIOBELLO

Il Comune punta sulla sicurezza: occhi e varchi elettronici per le targhe

Progetto di videosorveglianza, e non solo, da quasi 100mila euro

89128

Videosorveglianza: a Ficarolo i cittadini la vogliono al cimitero

Ampliamento della videosorveglianza cittadina, la giunta del Comune di Occhiobello approva l’esecutivo. Il progetto unitario, terzo stralcio, che riguarda Occhiobello e Stienta, beneficiari di un contributo regionale per investimenti in materia di sicurezza urbana e Polizia locale, avrà un costo di 97mila euro. Questa somma sarà ripartita in 49.007 euro di contributo regionale, 40.074,15 come quota del Comune di Occhiobello e 7.918,85 euro come quota a carico del Comune di Stienta.

"Il progetto - spiega la nota stampa del Comune di Occhiobello - riguarda l’ampliamento e l’aggiornamento tecnologico del sistema di videosorveglianza cittadina per il controllo degli accessi alle strade principali di entrata ai Comuni, interamente basato su rete ‘ethernet ip wireless’ e controllato da postazioni presenti al comando di Polizia locale e al comando Carabinieri di Occhiobello".

"L’intervento comporta punti di controllo costituiti da varchi lettura targhe e con immagine di contesto all’interno del territorio. Per quanto riguarda Occhiobello, si tratta del varco di via Roma (controllo di contesto), postazione via Boccalara (controllo di contesto rivolto al parco recentemente inaugurato), varco accesso tangenziale (lettura targhe), varco di via Piacentina (lettura targhe), sostituzione telecamere vetuste, aggiornamento dell’impianto del sistema videosorveglianza".

"Per Stienta, invece, sarà attivato il collegamento (postazione client) con la sede delle forze dell’ordine al sistema di videsorveglianza".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette