22/10/2020

IL COMMENTO

"Cosa farà l'opposizione criticona ora che Gaffeo ha asfaltato strade e marciapiedi?"

L'intervento di Gianni Nonnato

"Cosa farà l'opposizione criticona ora che Gaffeo ha asfaltato strade e marciapiedi?"

Le minoranze di oggi a Rovigo rappresentano l’eredità politica delle giunte Piva e Bergamin. Si tratta di due ex maggioranze che si sono autosciolte per endogena incapacità a fare scelte utili e strategiche per la città. Si sono addirittura bocciati da soli. Oggi l’elettorato li ha costretti a fare la minoranza.  Stanno dimostrando, tuttavia, che preferiscono restare propagandistica opposizione. Non vanno oltre le buche delle strade e l’erba alta. Mancano solo le ragnatele sotto i portici. Quando erano maggioranza non hanno avuto quel dinamismo progettuale ed amministrativo che era necessario per risolvere questioni e problematiche importanti. Ora che sono minoranza, oltre alle banalità citate, se ne escono, ispirati da certi ambienti, con aspre critiche personali, soprattutto al Sindaco, per non avere ancora, dopo un solo anno, consentito alla città di scalare le classifiche del Sole 24 Ore. Sono stati artefici di anni di decrescita e di fenomeni negativi ed ora pretenderebbero il miracolo o la magia. Hanno nascosto Bergamin, ma non sanno apprezzare l’inversione di rotta che ha saputo imprimere Gaffeo alla città. Anche una minoranza culturalmente onesta, e che non vuole fare della sterile opposizione, dovrebbe riconoscerlo. E pensare che il ruolo propositivo e di stimolo potrebbe essere davvero molto importante per l’assetto democratico complessivo oltre che per la credibilità della minoranza stessa.  Cosa faranno adesso che hanno asfaltato quasi tutte le strade ed i marciapiedi?               

Gianni Nonnato

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette