14/07/2020

SANITA'

"Persi 86 posti letto, ospedali pubblici ridotti ai minimi termini"

L'intervento di Guglielmo Brusco, di Rifondazione Comunista

45235

La nostra sanità pubblica ha subito un pesantissimo attacco targato soprattutto Zaia e Lega. Perché questi pensano che tutti abbiano dimenticato quello che è successo. Noi di Rifondazione Comunista abbiamo sempre difeso i nostri ospedali pubblici da chi, come la Lega, li ha invece ridotti ai minimi termini. E se qualcuno come Zaia parla di altrui bugie, provi a confrontarsi pubblicamente con noi. Allora vedremo chi ha ragione.

Guglielmo Brusco, ex vicepresidente della Provincia, esponente di Rifondazione Comunista, molto attento al tema della società, interviene sul dibattito che, in questi giorni, sta infiammando Adria, a proposito del taglio, vero o presunto, di servizi all'ospedale del Bassopolesine. E intende evidenziare come, dal 2002, l'ospedale abbia perso ben 86 posti letto, vale a dire il 37,4%.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette