04/07/2020

IL RICORDO

Tuffo nel passato, 91 anni fa il Po era ghiacciato

Il 4 febbraio del 1929 il Po si poteva attraversare a piedi da sponda a sponda

ROVIGO - Erano i primi giorni di febbraio del 1929, ovvero dell'anno passato alla storia come uno dei più gelidi a memoria d'uomo.

 E chi, con un po’ di primavere alle spalle, non ha sentito parlare di quel rigidissimo inizio di febbraio del 1929, quando si poteva attraversare il Po a piedi, da sponda a sponda?

Le storie, sulle grandi gelate polesane, sono tante. Nel 1985 la colonnina di mercurio andò giù, anche fino a -15 gradi, ma quella volta il Po non ghiacciò del tutto. In compenso, ghiacciò l’Adige. 

Quelli che vengono ricordati come due fra gli inverni più freddi del secolo scorso, come detto, sono dunque stati caratterizzati anche dal fatto che il  Po nell’oramai lontanissimo febbraio del 1929 e Adige (nel 1985) ghiacciarono, a tal punto che molti salirono sopra il ghiaccio per testare la tenuta del lastrone. E nel 1929, come testimoniano le foto, anche la laguna di Venezia diventò una lastra di ghiaccio.

E molto suggestive sono, ancor oggi, le fotoricordo scattate nel datato bianco e nero del 4 febbraio del 1929, esattamente di 91 anni fa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette