21/05/2022

BOARA POLESINE

Orrore nell'Adige, ripescato il cadavere di una donna

Recupero dei vigili del fuoco, sul posto Suem, polizia e carabinieri

02/05/2022 - 10:57

ROVIGO - Cosa sia accaduto, ancora non è chiaro. Le prime testimonianze parlano di una donna che stava scendendo le scale che conducono dall'argine di Boara Polesine al fiume Adige, nella mattinata di lunedì 2 maggio. Poco dopo, il cadavere di una donna, di età apparente tra i 60 e 70 anni, è stato ripescato vicino alla riva, sempre sulla sponda polesana del fiume. E' accaduto a una trentina di metri da ponte, verso l'abitato di Boara.

Il recupero è stato curato dai vigili del fuoco, presenti anche con il nucleo speleo alpino fluviale. Ci si era preparati infatti a una lunga ricerca, purtroppo tutto si è risolto in pochi minuti, nel peggiore dei modi. Anche il personale del Suem 118, arrivato con ambulanza e automedica, nulla ha potuto: il medico ha constatato il decesso della donna.

A quel punto, sono entrate in gioco le forze dell'ordine, polizia e carabinieri, che ora cercheranno di chiarire in maniera approfondita l'accaduto. Allo stato, non ci sono certezze.  Per ora, comunque, nulla indica che la donna abbia subito una morte violenta. Dell'accaduto è stata informata anche la Procura, alla quale spetterà ora disporre eventuali approfondimenti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette