20/05/2022

Incendio a Boara

L'azienda: "Qualcosa non ha funzionato"

Nessuna ordinanza, "al momento non si rilevano inquinanti particolari"

Arpav rassicura: "Non sparsi inquinanti particolari"

18/04/2022 - 13:25

ROVIGO - Dalle prime analisi dell'Arpav sui campioni di aria prelevati nel luogo dell'incendio di ieri, 17 aprile a Boara Polesine nel capannone della Bioch4in Aprilia, non si sono sparsi nell'ambiente particolari inquinanti ambientali.

Lo annuncia in una nota stampa il Comune di Rovigo che fa un aggiornamento sul rogo che ha rovinato la Pasqua a molti cittadini della frazione.

"Sono in corso verifiche sulla mancata attivazione dell’impianto antincendio, il cui funzionamento era stato verificato il 12 aprile scorso - scrive in un comunicato stampa l'azienda Eni Bioch4in Aprilia - e sulle cause dell’evento anche alla luce del fatto che le condizioni dei materiali stoccati nel capannone vengono verificate quotidianamente e l’ispezione eseguita nella mattina di ieri non aveva evidenziato anomalie. 

I vigili del fuoco hanno lavorato incessantemente dalle 18 fino alle 2 di oggi lunedì di Pasquetta per lo spegnimento del capannone nell'azienda che tratta rifiuti in via Curtatone. Cinque ore continue gettando acqua e smassando il materiale conservato dentro il capannone.

I pompieri arrivati da Rovigo, con un’autopompa, 2 autobotti tra cui la chilolitrica e 9 operatori, hanno iniziato le operazioni di spegnimento, riuscendo a circoscrivere le fiamme. Il materiale man mano raffreddato è stato portato all’esterno dalle pale meccaniche e bonificato. Le cause dell’incendio sono al vaglio del Niat (Nucleo Investigativo Antincendio Territoriale) dei vigili del fuoco.

Il comune segnala che il personale Arpav, Ulss 5 sono intervenuti subito all'l’impianto EniBioCH4in di Boara Polesine con i Carabinieri.

"In particolare, Arpav - scrive ancora l'amministrazione comunale - comunica che sono state eseguite delle indagini ambientali per verificare la possibile presenza di inquinanti dispersi nell'aria in prossimità delle abitazioni prossime all'impianto, in Via Volturno e in Via San Marco. Le prime analisi non hanno evidenziato la presenza di particolari contaminanti ambientali. Sono in corso ulteriori accertamenti, anche di tipo analitico, i cui esiti verranno comunicati non appena disponibili".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette