18/09/2021

CNA ROVIGO

"Furti e rapine: in calo ma ancora troppi"

La dichiarazione del portavoce del Cna Rovigo Impiantisti Elettrici, Graziano Avanzi

Ondata di furti nelle case del paese

24/07/2021 - 10:09

ROVIGO - Nell’anno dell’epidemia furti e rapine nelle abilitazioni italiane sono diminuiti in maniera rilevante, ma sono sempre troppi, dichiara il portavoce Cna Rovigo Impiantisti Elettrici – Graziano Avanzi.

Nonostante il calo, si è superata quota 110 mila, vale a dire 301 reati al giorno, quasi 13 all’ora.

La situazione insomma rimane inquietante. E se il merito maggiore della riduzione di reati denunciati va senz’altro alle Forze dell’Ordine, una fortissima azioni di deterrenza è stata attuata dai cittadini negli anni passati e perfino nelle pause della pandemia. Sono tanti, infatti, gli italiani che hanno investito risorse per ridurre i rischi di intrusione indesiderate e, se ci si imbatte nei delinquenti, anche pericolose per la propria incolumità.

Il bisogno di sentirsi al sicuro nella propria abitazione sa spingendo gli italiani adulti ad adottare significativamente sistemi di sicurezza a difesa della casa.

Gli accorgimenti che possiamo adottare, ad esempio non raccontare le proprie uscite di casa, non pubblicare sui social le date di assenza, ecc. aiutano ma non bastano però a fare una casa sicura. Servono sistemi quanto più aggiornati possibili. E se è vero che l’aumento delle materie prima ha fatto crescere i prezzi è anche vero che oggi si può godere di detrazioni fiscali ad hoc per questi interventi.

Nell’ambito degli incentivi fiscali a disposizione di quanti ristrutturano il proprio immobile sono incluse anche le spese per la sicurezza. Vale a dire le spese sostenute per impianti antintrusione e per sistemi di allarme e di sicurezza che in genere hanno come obiettivo la prevenzione contro il rischio di furti. E’ possibile portarsi in detrazione fino al 50% delle spese, che hanno un massimale di 96.000 euro e avere una riduzione dell’IVA dal 22 al 10%

L’importante – conclude Grazino Avanzi – è che tali lavorai siano effettuati da personale specializzato che usa prodotti di qualità elevata. Mai come in questi casi, inoltre, il fai-da-te è decisamente sconsigliabile tanto per la funzionalità quanto per l’efficacia degli impianti. Inoltre, se si subisce un furto e l’impianto è stato installato da abusivi o comunque da addetti non abilitati l’assicurazione non riconoscerà risarcimenti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette