17/05/2021

La segnalazione

Abusivi prendono di mira il Maddalena

Il consigliere della Lega, Aretusini, segnala anche i rischi per i bimbi che giocano al parco vicino al cantiere

Parco Maddalena, degrado e abusivi

ROVIGO - Degrado e poca sicurezza al parco Maddalena. “Bambini che giocano tranquilli in un’area delimitata come cantiere, in stato di sostanziale abbandono, dalla quale transitano anche, con una certa frequenza, sconosciuti diretti all’ex ospedale abbandonato: uno scenario irreale, che ho verificato, purtroppo, di persona. Speravo fosse una esagerazione, invece le segnalazioni dei cittadini, che ringrazio, sono drammaticamente e perfettamente aderenti alla realtà”. A lanciare l’appello per risolvere una situazione di potenziale pericolo al parco Maddalena, nel cuore della Commenda, è il consigliere comunale Michele Aretusini, capogruppo della Lega in consiglio comunale.

“Credo sia necessario intervenire quanto prima - spiega - per evitare che bimbi, ragazzi o adulti possano farsi male, come, a quanto ho constatato di persona, appare sin troppo verosimile possa accadere. Le persone mi parlano anche di un recente intervento della polizia locale, che, però, non può certo risolvere una situazione di generale degrado figlia di una ex amministrazione di centrosinistra. Se, infatti, a Rovigo ci ritroviamo con un parco attrezzato con giochi e strutture, metà delle quali lasciate poi a marcire e rese inaccessibili, è senza dubbio merito dell'ex amministrazione comunale guidata dal sindaco Fausto Merchiori con vice Graziano Azzalin”.

“Ora che la situazione, finalmente, pare sbloccarsi - prosegue Aretusini - si deve evitare in ogni maniera che possano emergere nuovi problemi e nuove emergenze. Invece, ci troviamo con una porta da cantiere lasciata aperta, che immette in un’area certamente non consona ad essere fruita, in particolare da bimbi e ragazzini, il tutto nella generale indifferenza. A me interessa che nessuno si faccia male per inerzia e pressapochismo altrui, difetti che, invece, mi paiono piuttosto diffusi”. Da qui la richiesta di un celere intervento. “Sollecito il Comune a intervenire il prima possibile per garantire la pubblica incolumità e la sicurezza. Ritengo, inoltre, che una volta per tutte si dovrebbe risolvere il problema degli abusivi all'ex ospedale Maddalena che, confermano le segnalazioni, continuano ad esserci”. Nei giorni scorsi il Comune di Rovigo ha dato l’ok all’intervento di pulizia del parco attiguo all’ex ospedale, primo passo del più grande intervento di qualificazione dell’intero ex Maddalena.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette