21/09/2020

IL FESTIVAL

Rovigoracconta apre con Giovanni Allevi

Svelato il programma del festival letterario che inizierà il 28 agosto: tre giorni di appuntamenti e un tema: "Cambia prospettiva"

ROVIGO - Torna dal 28 al 30 agosto Rovigoracconta, il Festival  dei libri e della musica ideato dall'Associazione Liquirizia e organizzato da Giraffe Comunicazione. E proprio oggi, mercoledì 29 luglio, è stato presentato il calendario degli eventi con un evento aperto a tutta la città di Rovigo, svelando gli attesi nomi dei protagonisti di questa settima edizione. Da Giovanni Allevi ai Tre Allegri Ragazzi Morti, da Mariangela Pira ad Andrea Pennacchi, da Matteo Bussola a Big Fish, da Filippo Magnini al prete coraggio Don Mattia Ferrari, ospite per più puntate da Fabio Fazio a "Che tempo che fa", e due grandi spettacoli per tutte le età che celebreranno il 75 anni di Pippi Calzelunghe e i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari: tanti i nomi di giornalisti, musicisti, scrittori e sportivi che parteciperanno alla settima edizione di Rovigoracconta: anche quest'anno il Festival Arancione è pronto ad invadere di entusiasmo, riflessioni e idee tutto il centro città.

Titolo della settima edizione è “Cambia prospettiva”, un tema nato in questi mesi strani, difficili e di rinascita, che ogni persona ha vissuto fermandosi e rendendosi conto del significato delle parole libertà e speranza. Nel gruppo di Rovigoracconta è prevalso il coraggio: rinunciare sarebbe stata una sconfitta, per il Festival e per un intero territorio che non vedeva l'ora di tornare a vivere, sperare, sognare. Per andare avanti dopo un momento così duro, però, anche Rovigoracconta ha dovuto superare i propri limiti, cambiare le abitudini, inventare nuovi modi per condividere. In poche parole, ha dovuto cambiare prospettiva. Dimostrando che ripartire è possibile, sempre. 

Dopo una prima serie di appuntamenti online durante il lockdown con il progetto #iononmifermo, che ha ha portato le testimonianze di personaggi pubblici e spettatori del Festival, Rovigoracconta torna nelle piazze: si svolgerà in tre giornate, venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 agosto, con tantissimi ospiti che dialogheranno con la comunità attraverso incontri, letture, spettacoli, oltre che eventi dedicati a tutte le fasce d'età, con un linguaggio sempre accessibile al pubblico intergenerazionale che è la vera anima del Festival. Un momento speciale sarà dedicato anche alla presentazione di un nuovo progetto per la cultura in città, Ada, che si svelerà al pubblico e alla stampa per la prima volta proprio sul palco di Rovigroacconta, e una serie di meravigliosi incontri lungo le tre giornate sveleranno  gradi personaggi e luoghi del Polesine.

A presentare Rovigoracconta gli ideatori del festival, Sara Bacchiega e Mattia Signorini, i quali hanno invitato mano a mano ai piedi della Gran Guardia i rappresentanti delle istituzioni e gli sponsor che hanno reso possibile questo evento: dall'assessore regionale alla Cultura Cristiano Corazzari al sindaco e all'assessore alla Cultura di Rovigo Edoardo Gaffeo e Roberto Tovo. Poi ancora il vicepresidente di Confindustria Venezia e Rovigo, Gian Michele Gambato, il vicepresidente della Fondazione Cariparo, Giuseppe Toffoli, il presidente della Fondazione Rovigo Cultura Sandro Secchiero e la presidente di Asm Set Manuela Nissotti.

Apertura del festival il 28 agosto alle 18.30, in piazza Vittorio Emanuele II, a cui seguirà subito l'incontro, anteprima nazionale, con Giovanni Allevi che presenterà il suo nuovo libro "Revoluzione. Innovazione, libertà e il coraggio di cambiare" (Solferino), con cui affronta un tema universale: lʼansia e la paura di cambiare. (Il programma completo).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette