11/08/2020

Rovigo

Giovani talenti rodigini vincono il primo premio con un corto

Si tratta di "Il Cielo è di tutti", un cortometraggio ambientato a Rovigo, realizzato dagli alunni della scuola musicali Casalini

ROVIGO - Sono ancora piccoli, ma già dei grandi talenti gli alunni della scuola musicali Casalini. Con "Il Cielo è di tutti", un cortometraggio ambientato a Rovigo, hanno vinto il Concorso Nazionale organizzato dall'associazione Culturale "Arte" (Omegna - Piemonte) per la categoria "Gianni Ciak". Il cortometraggio realizzato dagli studenti dell'indirizzo Musicale della Scuola "Casalini" (I.C. Rovigo 3), ha ottenuto il massimo del punteggio 100/100 conseguendo  una borsa di studio.

La scuola, come spiegano i docenti,  ha deciso di partecipare nonostante l'emergenza sanitaria non abbia permesso di seguire le lezioni in presenza ed è stata aiutata dal musicista, compositore e arrangiatore Paolo Zambelli che ha messo a disposizione degli studenti dell'Indirizzo Musicale la propria competenza compositiva per creare un brano inedito.

Il testo di Gianni Rodari "Il Cielo è di tutti" (che dà il titolo al brano) è stato musicato da Zambelli con una melodia che riporta al passato (viene infatti proposto l'ottimistico tema del quarto movimento della V Sinfonia di Beethoven) ma dal linguaggio estremamente moderno. A coronare il lavoro l'idea della docente Claudia Lapolla di poter festeggiare insieme tre anniversari insieme: i 100 anni di Rodari, i 250 di Beethoven e i 1100 anni di Rovigo.

Il cortometraggio accompagna quindi, lo spettatore attraverso i luoghi più rappresentativi della città e lo fa con Marco che porta con orgoglio un pacco pieno di Cielo. Solo alla fine si svela cosa c'è al suo interno, un pezzo di torta per condividere con lo spettatore, con il mondo intero due autori che rimarranno immortali. Marco e tutti i ragazzi presenti nel cortometraggio alzano lo sguardo al cielo con l’ augurio che anche la Terra - ancora bisognosa di sognare e di sperare - un giorno possa essere di tutti, amata e rispettata, senza confini, barriere e ostacoli...proprio come la musica di Beethoven, proprio come la poesia che ci ha donato Rodari.

 

L'emergenza sanitaria ha fermato la scuola in presenza ma non ha fermato il lavoro dei docenti e dei ragazzi. Nello stesso concorso per la categoria "Insieme per suonare e cantare" anche quattro alunni della classe di violino hanno voluto partecipare presentando un video realizzato dalle loro camerette con brano per violino e pianoforte. I quattro ragazzi Marcello Bazzan, Sofia Aurora Borella, Ines Mariotto e Noemi Previato sono stati premiati e riceveranno medaglia e diploma.

 

La cerimonia di premiazione si terrà  a fine estate ad Omegna in Piemonte.

“I miei docenti e i miei alunni – ha detto il dirigente dell'I.C. Rovigo 3 Fabio Cusin -, mi danno sempre tanta gioia. Sono davvero felice per il lavoro che hanno svolto”. 

Soddisfazione anche per l'assessore all'Istruzione e alla Cultura Roberto Tovo. “Ci complimentiamo per questo ottimo risultato, frutto di impegno e talento,  a dimostrazione che la nostra città è ricca di risorse”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette