05/03/2021

ROVIGO

Gabrielli, il Comune prova a mettere pace

Una soluzione alternativa per dirimere la querelle tra le due società. E intanto il campo è lasciato nell'incuria

Gabrielli, il Comune prova a mettere pace

Lo stadio Gabrielli

ROVIGO - I toni della disfida tra Rovigo Calcio e Grandi Fiumi per l’affidamento dello stadio Gabrielli si sono alzati negli ultimi giorni, con lettere aperte ai consiglieri comunali (da parte dei Grandi Fiumi) e minacce di querela da parte della controparte con tanto di firma di un legale (Rovigo Calcio). Nell’attesa che la commissione di tre funzionarie del Comune decida in che modo affidare lo storico stadio temporaneamente, si parla di una soluzione che il Comune sta valutando. Ovvero l’affidamento a Grandi Fiumi del campo D, in erba sintetica, utilizzabile anche in inverno e vicino al campo da Hockey, per un periodo di convivenza prima del bando definitivo del Comune. Un’ipotesi, che se accolta da tutte e due le squadre, potrebbe mettere fine a una battaglia che poco ha a che fare con lo sport.

I tempi sono stretti e c’è un effetto collaterale nella mancata presenza delle squadre nel campo, anzi, nei campi del Gabrielli: l’incuria. Infatti da oltre 20 giorni la situazione di stallo ha fatto sì che sul prato del campo principale sorgano delle margheritine e accanto ai pali delle porte vera e propria sterpaglia. Qui e lì ancora sacchi pieni di immondizia e la sensazione di abbandono, che non si addice al tempo del calcio in provincia di Rovigo. 

I tempi stringono, entro il 6 agosto le squadre devono iscriversi ai campionati di prima categoria e regionale, con i documenti del comune e l’utilizzo dello stadio in mano. Tante famiglie sono sulle spine per attivare le iscrizioni. E una risorsa per il Rovigo Calcio, prima squadra del capoluogo Roberto Benasciutti, ferrarese, ex vicepresidente della Spal, senza il Gabrielli rinuncia alla sua partecipazione in squadra.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette