05/07/2020

FURTI ROVIGO

Tentano di entrare in casa mentre era in divano: paura a San Bortolo

Il racconto di una donna che era in casa mentre i ladri tentavano di entrare

ladri[4].JPG

Ladri in azione

ROVIGO - Furti in abitazione, l’angoscia delle vittime. A volte anche il solo tentativo di furto è in grado di destabilizzare una famiglia. Sentirsi invasi nel proprio spazio più protetto, spaesati e agitati nelle notti successive. Queste sono le sensazioni che nella notte di domenica scorsa, hanno coinvolto diverse famiglie del quartiere San Bortolo in viale Verona. Edgarda è una signora con leggere difficoltà motorie che abita al piano terra. Erano le 22.30 quando un rumore metallico continuava ininterrotto dietro alla porta d’ingresso. Nessuno entrava e dal divano non riusciva a vedere ciò che accadeva alle sue spalle. Sorpresa dell’agitazione dei due cani, ha chiamato ripetutamente il nome della figlia nella speranza che stesse rincasando. Il suo urlare ha fatto allontanare il ladro che stava provando a scassinare la serratura. Immediatamente ha allertato il 112 e la figlia.

“Le forze dell’ordine sono arrivate celermente sul posto e ci hanno rassicurato facendo diversi giri della casa senza trovare alcuno”, dice preoccupata la figlia che lavora come psicologa a Rovigo. “Questo è il terzo tentativo di furto da quando abito qui; la paura non è per le cose materiali, ma per la salute di mia mamma. Non riuscendo a camminare velocemente ho paura che ci possa essere un accanimento nei suoi confronti da parte di malviventi che non guardano in faccia a nessuno”.

Nei giorni scorsi, frequenti sono stati i giri di pattugliamento delle forze dell’ordine che rinforzano le misure di protezione private installate dai cittadini che al minimo rumore notturno si allertano. “Nel mio lavoro - continua - incontro spesso storie di persone che hanno subito furti e vivono nell’ansia costante che ciò possa accadere nuovamente ; il furto spaventa soprattutto per i fatti che porta con sé nel lungo periodo. Nei giorni successivi al tentativo di furto, sono stata al fianco di mia madre e ci siamo riabituate a vivere la casa e alleggerire, per quanto possibile i pensieri”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette