27/05/2020

CONFESERCENTI

"Salti il primo agosto? Un bene"

Così Maurizio Franceschi, direttore di Confesercenti Metropolitana Venezia Rovigo

maurizio franceschi

Maurizio Franceschi

ROVIGO - "Confesercenti lo chiede ogni anno, perciò il posticipo dei saldi estivi al 1 agosto non può che trovarci concordi, soprattutto in questo momento di profonda crisi del commercio causato dal prolungato lockdown". Lo spiega Maurizio Franceschi, direttore di Confesercenti Metropolitana Venezia Rovigo.

"C'è da dire che il dialogo con la Regione è sempre stato proficuo - spiega - e l'assessore Marcato, anche gli scorsi anni, condivideva la nostra richiesta di posticipo ma poneva il problema dell'accordo con le altre regioni. Quest'anno invece, è un buon risultato che la Conferenza delle Regione abbia deciso unanimamente di far iniziare i saldi il 1 di agosto in tutta Italia, che dureranno un mese. Rispetto invece,all'eliminazione del divieto di effettuare attività promozionale nei 30 giorni precedenti all'inizio dei saldi, comprendiamo il momento straordinario che il Paese sta attraversando, ma auspichiamo che il prossimo anno, una volta tornati ad una certa normalità, venga ripristinata la clausola e che l'inizio dei saldi estivi nel mese di agosto sia confermata e non sia, invece, solo un effetto temporaneo del Covid 19".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

Un altro guarito si riammala
CORONAVIRUS IN POLESINE

Era guarito ma si riammala