21/10/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Distretti del commercio, come userete quei soldi?"

L'interrogazione del consigliere della Lega di Rovigo, Lorenzo Rizzato all'amministrazione

Lorenzo Rizzato

Lorenzo Rizzato, consigliere comunale della Lega

ROVIGO - "In questo momento di grande difficoltà per tutto il nostro tessuto economico e produttivo è importante utilizzare ogni singolo centesimo che il Comune ha a disposizione per dare risposte concrete ai commercianti, alle partite Iva ed ai cittadini di Rovigo", esordisce così Lorenzo Rizzato, consigliere comunale della Lega a Rovigo.

Rizzato dichiara di aver presentato un'interrogazione consiliare al sindaco Gaffeo, che ha mantenuto su di sé la delega al commercio, e continua dicendo: "Ho presentato al sindaco un interrogazione per chiedere delucidazioni sul Distretto del Commercio. Si tratta di un progetto per cui Rovigo ha ottenuto 250mila euro, ormai da diversi mesi, da parte della Regione Veneto e ad oggi il sindaco non ha mai presentato in consiglio comunale alcuna spiegazione su come sono stati utilizzati questi fondi e su come verranno utilizzati in futuro i fondi rimanenti. Mancando ancora una volta la trasparenza e il confronto democratico".

Il giovane consigliere inoltre ricorda che "l'assessore regionale al commercio Marcato ha recentemente dichiarato che la Regione ha rimodulato questi progetti in modo tale che nonostante le originarie programmazioni, si possa realizzare da parte del Comune una riprogrammazione del fondo da utilizzare per affrontare le difficoltà economiche relative all'emergenza Coronavirus, come implemento ad altre misure economiche. Tramite l'interrogazione vorrei comprendere come sono stati spesi questi fondi e quali sono le idee che l'amministrazione ha per dare un sostegno concreto ai commercianti, le belle parole non pagano gli affitti, le aliquote di Imu, Tari e Tosap e le altre spese che i commercianti devono sostenere. Io e tutto il gruppo Lega di idee e proposte ne abbiamo molte e diverse le abbiamo già presentate, senza però nessun riscontro da parte dell'amministrazione Gaffeo. Dall’inizio dell’emergenza chiediamo di mettere da parte le divergenze politiche e le polemiche per unirci in un tavolo di concertazione allargato per attuare le scelte migliori per famiglie, P.IVA e tutte le categorie colpite: bisogna prendere le decisioni migliori per il bene di Rovigo e dei rodigini e bisogna farlo tutti insieme, maggioranza e minoranza. Chiaramente non parlo solo dei 250mila euro sopracitati ma di tutti i fondi che il Comune ha a disposizione".

Rizzato infine conclude: "Dopo quasi 3 settimane dal voto del bilancio e nonostante il momento drammatico, l’amministrazione Gaffeo non ha ancora fatto niente. La priorità per il Comune di Rovigo, in questo drammatico momento, deve assolutamente essere quella di dare una risposta concreta a tutti i cittadini, i commercianti, le Partite Iva e le attività che non riescono più ad arrivare a fine mese".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette